Tag Archivi: libia

Spara, è #Natale!

“Spara! Spara ti ho detto!” Un signore in giacca e cravatta, l’aria di una persona importante, urla incessantemente queste parole. Un uomo è a terra, in ginocchio. Il capo chino in avanti. Alla sua nuca è appoggiata la canna di una pistola. Dietro quella pistola, una mano a reggerla. La tua. Click. “Io non sono razzista, ma tutti questi stranieri ...

Leggi Articolo »

Mediterraneo

Due tipi di navi partono dall’Africa verso il nord del mondo. Le navi dei negrieri fra il XVI e il XIX secolo e quelle degli scafisti del XX e XXI secolo. Due tipi di navi arrivano in Africa dal nord del mondo. Le navi dei colonizzatori e quelle piene di rifiuti che dell’Africa hanno fatto la discarica, in ogni senso, ...

Leggi Articolo »

San #Gheddafi, ma anche no

«L’Islam dovrebbe diventare la religione di tutta l’Europa». Così diceva Muammar Gheddafi, appena sbarcato in Italia il 30 agosto 2010 per la “giornata dell’amicizia italo-libica“. Accolto come eroe nazionale, il dittatore libico impartì lezioni di Corano a 500 hostess, retribuite 70 euro ciascuna, dileggiò e umiliò ripetutamente le istituzioni italiane e venne omaggiato da baciamani e festeggiamenti che nemmeno per un capo di Stato ...

Leggi Articolo »

L’eterno silenzio d’oro di Gheddafi

E così dal Febbraio scorso, la caccia a Gheddafi è finalmente terminata. Scovato da un raid della Nato a Sirte, il dittatore libico viene ucciso dai ribelli. Il mondo occidentale festeggia blaterando finalmente dell’arrivo di una nuova democrazia in Libia. Una democrazia che nei fatti, però, non ci sarà. O meglio sarà la stessa democrazia che gli Stati Uniti e l’Occidente ...

Leggi Articolo »

Gheddafi è morto, ma io non festeggio

E' sempre così: prima li finanziano e ci fanno affari, poi li rovesciano in nome della democrazia. E a dominare non sono mai gli ideali di libertà, solidarietà e uguaglianza, ma sempre e solo il dio denaro. La morte di Gheddafi è una sconfitta; ma fa comodo a molti.

Leggi Articolo »

Bloccare la Cina. Le ragioni della guerra a Gheddafi.

Penso che la balla internazionale delle “guerre umanitarie” non se la beva più nessuno ormai. Una guerra umanitaria, per dirla con Gino Strada, è la più grossa bestemmia che io abbia mai sentito. La Libia è, dal febbraio scorso, una scacchiera internazionale ove vi si giocano interessi di portata mondiale. Vi si sta giocando la sfida tra Washington e Pechino. ...

Leggi Articolo »