Politica&Resistenza

La Liberazione in un Paese smemorato

di Dennis Turrin E’ iniziato tutto negli anni ’80. Pare impossibile, ma pure qui c’è lo zampino di Craxi. Ma andiamo con ordine: la politica sulla memoria della Resistenza è rimasta pressoché immutata per quasi quarant’anni. Certo, nel quadro politico italiano era presente una forza che si richiamava esplicitamente al regime, il Movimento Sociale Italiano, ma in definitiva aveva preso …

Read More »

L’episodio di Milano non è disobbedienza civile

Lunedì abbiamo pubblicato un articolo sulla disastrosa e vergognosa irruzione da parte di cinque membri di “fermare Green Hill” alla Statale di Milano. Ad essere sincera sono stanca di rispondere alle proteste di invasati animalisti sulla sperimentazione animale, è tempo perso e non porta da nessuna parte. Quello che però lunedì mi ha fatto davvero arrabbiare è stata la reazione di …

Read More »

La risposta del Sud. Lettera aperta a Donatella Galli.

Gentilissima Donatella Galli, potrà benissimo immaginare il motivo di questa mia lettera aperta che suggellerà questo suo momento di popolarità. Prima, però, ho bisogno di dire ai lettori chi è lei: sì, perchè Andy Warhol diceva che ognuno avrà i suoi quindici minuti di fama, e devo dire che a lei è andata bene perchè, impegnandosi davvero poco, ha avuto …

Read More »

La stampa tedesca definisce “la candidatura di Berlusconi un incubo”, “il padrino 4”

“Compiacendosi e vaneggiando” Berlusconi si ripresenta come candidato del Governo Italiano. “L’idea che potrebbe di nuovo governare fa inorridire la maggior parte degli italiani così come i partner europei […] l’incubo sembrava finito, tutta l’Europa sembrava profondamente sollevata all’idea che l’imbarazzante premier a Roma fosse stato espulso per sempre […] anche ad opera dei mercati, si può vagamente immaginare la …

Read More »

Neofascismo: e se si provasse con la Cultura?

E’ di questi giorni la polemica sull’euro-raduno di estrema destra a Milano. Le anime contrarie si spaccano su una via più intransigente, ovvero proibire l’evento, e una più moderata, che si traduce nel chiedere una particolare attenzione alla Questura e di far scattare per davvero querele per apologia di fascismo in caso di esposizione di svastiche, celtiche o nell’eventualità di coretti …

Read More »

Sandro Pertini su Piazzale Loreto e Mussolini

‎”Quando mi dissero che il cadavere di Mussolini era stato portato a piazzale Loreto, corsi con mia moglie e Filippo Carpi. I corpi non erano appesi. Stavano per terra e la folla ci sputava sopra, urlando. Mi feci riconoscere e mi arrabbiai: «Tenete indietro la folla!». Poi andai al CLN e dissi che era una cosa indegna: giustizia era stata …

Read More »