Europa

#Grecia: tra la #UE e #Syriza c’è il mondo del futuro

Alexis Tsipras è una brava persona e con ogni probabilità è un uomo genuinamente buono e onesto e farà molto bene al suo Paese e all’Europa tutta. Ma non posso fare a meno di pensare (e scrivere) che quello che sta accadendo adesso in Grecia sia un qualcosa di molto più importante di qualsiasi programma di partito. Un terzo della popolazione greca, …

Read More »

Speciale #Grecia: Syriza al 35,40%

Tweets di @QdSinistra Aggiornamento H 20:30 Al 26,41% dei seggi scrutinati: Syriza (sinistra) 35,40%, Nuova Democrazia (centrodestra, dell’ex premier Samaras) 28,91%, Alba Dorata (neonazisti) 6,35%, To Potami (centrosinistra) 5,68% Aggiornamento H 19:30 Syriza, il partito di sinistra di Alexis Tsipras, stando agli exit polls, avrebbe stravinto le elezioni in Grecia con percentuali tra il 35,5% e il 39,5% dei voti, secondo gli …

Read More »

Eurodeliri renziani: “In Italia le famiglie si stanno arricchendo”

Quarant’anni e spararle grosse come quando, da piccolo, veniva soprannominato “il bomba“. Da questo punto di vista, la coerenza di Matteo Renzi è invidiabile: calza quasi a pennello l’epiteto di Montanelli coniato per l’oramai ex-Cavaliere, “un bugiardo sincero“. Sarebbe fare un torto alla mia intelligenza, però, se prendessi per “bugia sincera” anche l’affermazione, in un europarlamento deserto, delle “famiglie che …

Read More »

Rosa #Luxemburg e gli Stati Uniti d’Europa

Si avverte sempre più nelle alte sfere del potere politico ed economico europeo la necessità, stringente, a una maggiore unità fra gli Stati membri dell’Unione Europea. Non una coabitazione fra realtà che permangono diverse, ma un abbattimento di muri profondi e barriere un tempo insormontabili fra i componenti dell’Unione Europea. Tale sentimento, che negli immediati anni seguenti la fine del …

Read More »

#Compagni che sbagliano

Il passato ha, lo sappiamo, molto fascino: ha fascino per gli estremisti di destra che spesso ricordano pittorescamente il loro nefando passato così come per gli estremisti di sinistra, che, meno spesso rispetto ai primi, hanno nostalgia del recente passato socialista. Davvero pochi anni sono passati dalla caduta del muro di Berlino, che segna lo spartiacque fra il secolo breve …

Read More »

L’insostenibile inadeguatezza della #Mogherini

C’è un non so che di grottesco nel tentativo di Matteo Renzi di defenestrare Federica Mogherini, suo ministro degli Esteri, paracadutandola su una delle poltrone più importanti nell’Unione Europea, in modo da giustificare un rimpasto di governo che altrimenti non avrebbe giustificazione alcuna, non essendo cambiata la maggioranza che sostiene il terzo governo di larghe intese della Seconda Repubblica. Giudicata …

Read More »