Tag Archives: diritti

Liberi e infelici

Solitamente i funerali sono eventi silenziosi, in cui la tristezza colma i vuoti che il defunto ha lasciato nelle vite dei presenti. Strano rito però è quello in cui la salma viene derisa, la sua memoria umiliata, i suoi averi tirati a sorte. Ebbene, questo accade da trent’anni o giù di lì, ossia da quando le campane suonano a morto …

Read More »

L’Italia è già sveglia (la Politica no)

Nelle 2138 pagine che costituiscono attualmente l’iter legislativo del disegno di legge d’iniziativa Manconi-Corsini – poi Cirinnà, dal nome della successiva relatrice in Commissione Giustizia al Senato – ciò che più colpisce è la premessa al testo fatta dal senatore Manconi: evitare “che la tutela di diritti fondamentali della persona sia lasciata all’alea di interpretazioni più o meno ‘evolutive’, come …

Read More »

Meno #Renzi VS Juncker, più #Europa

Analizzando le cronache, è evidente come la narrazione europea del 2015 sia passata da una crisi all’altra. Tutto è cominciato in estate con una pericolosa spirale negativa, rappresentata principalmente dal rischio Grexit, che ha avviluppato la UE in un vortice che non sembra essere ancora finito. Poi a settembre è scoppiata l’emergenza migranti, che ha occupato l’agenda europea fino agli attacchi di …

Read More »

La #stepchild adoption spiegata agli idioti

Grazie a Giuseppe La Micela per il disegnino… :)

Read More »

#PrayforParis, un bel tacer non fu mai scritto

“Ancora l’orrore. Stasera sospendiamo la nostra campagna elettorale fino a nuovo ordine.”, così ha scritto su twitter Marine Le Pen, leader del Front National, a proposito della strage di Parigi. Unica dichiarazione ufficiale dell’icona della nuova destra che ha tanti ammiratori in Italia, a partire da Matteo Salvini. Ce soir l’horreur encore… Nous suspendons nos campagnes jusqu’à nouvel ordre. #Fusillade …

Read More »

Matteo, non offendiamo le bestie

“Non c’è Pd contro le destre, ma umani contro le bestie. Dobbiamo tornare a essere umani.“ E bravo, Matteo. Sei riuscito pure a fare la rima. Mediaticamente lo slogan è una bomba, una vera e propria bomba. Tant’è che il principale destinatario del messaggio, l’altro Matteo, quello a cui noi abbiamo dedicato amorevolmente #StudiaSomaro (chiedendo scusa ai somari), non ha potuto …

Read More »