Scuola

Senza oneri per lo Stato

Enti e privati hanno il diritto di istituire scuole ed istituti di educazione, senza oneri per lo Stato (art.33 della Costituzione, III comma) Il governo Renzi non è insediato da nemmeno una settimana, che ecco che riparte il solito disco rotto delle povere scuole paritarie (leggi “private cattoliche”) che devono avere “gli stessi diritti di quelle statali“. A dirlo è …

Read More »

Il concorso nella #scuolapubblica: a che punto siamo

Era il 24 settembre 2012 quando venne ufficializzato il concorso a cattedra nella scuola pubblica e dopo 14 anni molti insegnanti potevano ambire ad una cattedra. La notizia data dall’allora ministro dell’istruzione Francesco Profumo veniva presentata come una svolta epocale: il Governo Monti dava stimolo all’occupazione, almeno è quello che si voleva far credere. A partecipare furono in 326.459 per 11.542 posti banditi. …

Read More »

L’istruzione non è una merce

di Miryam Macrina In un sistema democratico, che equipara il bianco con il nero, e l’ateo con il cristiano, ho un appunto da evidenziare sulla cosiddetta “meritocrazia“. Un tale, Giovanni Soriano la definì come “sistema sociale in cui la distribuzione di riconoscimenti e compensi è commisurata al valore della raccomandazione di ognuno“. Ebbene sì. Un suddetto prospetto viene a inquadrarsi …

Read More »

La #maturità non vale una pizza

di Massimo Gramellini Insegna italiano in un istituto tecnico della periferia romana ed è commissaria interna agli esami di maturità. Da quando ha ricevuto quella telefonata, le si è rovesciato il mondo. «Professoressa? Sono il padre di Andrea». Uno dei suoi maturandi migliori. Un adolescente caparbio che per tutto l’anno si è diviso fra lo studio e il lavoro in …

Read More »

L’università che vorrei per i maturandi di oggi (e che non avranno)

Tempo di maturità, tempo di pensare al futuro: università, lavoro, disoccupazione molto più probabilmente. Non dovrebbero essere solo pensieri da diciottenni, ma anche e soprattutto da ministri e parlamentari anche se non vedo grandi prospettive di cambiamento in questa legislatura (figuriamoci se hanno qualche interesse per lavoro e formazione). Facendo un grosso in bocca al lupo a tutti i maturandi …

Read More »

#Bologna, vince la scuola pubblica

Il 60% dei cittadini bolognesi che si sono recati alle urne ha scelto l’opzione A, ovvero l’abolizione dei finanziamenti pubblici alle scuole private cattoliche. Finalmente una buona notizia. Che però si scontra con la bassa affluenza: solo il 28% degli aventi diritto è andato a votare. In ogni caso, per i musi lunghi dell’opzione B, consiglio di rileggersi un attimo …

Read More »