Solo 8600 preferenze al premier

Il primo turno delle elezioni amministrative restituisce al centrosinistra una vittoria con molti vincitori e al centrodestra una sconfitta tutta di Silvio Berlusconi. Lui che aveva trasformato la tornata elettorale in un referendum sulla sua persona si trova ad un terzo dello scrutinio con 8600 preferenze, a fine spoglio saranno più o meno la metà delle 53mila che voleva.

Milano va al ballottaggio, con l’incredibile 48% di Pisapia (ma siamo a metà delle sezioni).

Disastro per Lassini. L’autore dei manifesti anti-pm si ferma al momento a poche centinaia di preferenze. E non finisce qui. La Lega, “stupita” per dirla con Bossi del risultato, si ferma nel capoluogo lombardo ad un misero 9%, meno 4% rispetto alle regionali.

25 commenti su “Solo 8600 preferenze al premier”

Lascia un commento