Cultura

Tabucchi, un ricordo

di Pierpaolo Farina Te ne sei andato un anno fa, era di domenica. Non mi ricordo se piovesse come in questi giorni, forse c’era il sole, probabilmente si sentiva già l’aria di primavera, ma quando quella domenica mattina accesi il computer e appresi la notizia, il mondo aveva perso un po’ della sua luce. O quanto meno io avevo perso …

Read More »

Le fan di Berlusconi davanti al tribunale: anche Pasolini andava coi minori

Le Piangitrici delle Libertà che hanno assediato il tribunale di Milano in sostegno al Cavaliere oscuro talvolta dimostrano un’ignoranza tale che si stenta a crederci. Una platinata imprenditrice, che risponde ai microfoni dall’interno della sua auto, paragona Silvio Berlusconi a un noto intellettuale, con queste parole e poi, come ripeto, Pasolini pure andava a letto con le minorenni, però se erano …

Read More »

8 marzo: sai davvero cosa festeggi?

Oggi è la festa della donna. Ehi, dico a voi… sapete cosa state festeggiando? Sapete davvero perché c’è una festa delle donne o pensate sia solo un’operazione commerciale di importazione anglosassone, come Halloween o San Valentino? “Ma certo che lo so!”, dirà qualcuno con il sorriso sornione: l’8 marzo si ricorda la morte di centinaia di operaie nel rogo della fabbrica …

Read More »

Fascismo buono: scegliete voi quando.

Di Lorenzo Renna. In che momento il fascismo buono ha cominciato a degenerare? Quando è diventato repubblica di Salò (1943)? Quando è entrato in guerra a fianco di Hitler (1940)? Quando ha fatto le leggi razziali (1938: è la tesi di Berlusconi)? Quando ha assassinato i fratelli Rosselli (1937)? Quando è intervenuto in Spagna contro la repubblica (1936)? Quando ha …

Read More »

Educazione siberiana. “Un uomo non può possedere più di quanto il suo cuore possa amare”

Educazione Siberiana è il primo romanzo, in parte autobiografico, di Nicolai Lilin. Pubblicato nel 2009, il libro è stato tradotto in 19 lingue e distribuito in 24 paesi del mondo. L’autore ha però espressamente vietato che il libro venisse tradotto in russo. Nicolai Lilin inizia a raccontarci la sua educazione siberiana dalla fine “Lo so che non andrebbe fatto ma …

Read More »

Les Misérables. Non è Hugo ma…

Guardare un film tratto o ispirato a un romanzo sperando di “vedere” il romanzo significa rinnegare la preziosa differenza che esiste tra il linguaggio cinematografico e  quello letterario, un po’ come rimproverare a Verdi che La Traviata non è La Signora delle Camelie. Les Misérables, vincitore di 3 premi Oscar (di cui uno a mio avviso meritatissimo ad Anne Hathaway), …

Read More »