Cultura

#SIAE: i danni e le beffe

Se in questi giorni la SIAE non si fosse scritta da sola un decreto su smartphone, hard disk e affini da 200 milioni di euro buoni, tutti a scapito sia delle tasche di chi comprerà l’iPhone 5 per fare il ganzo sia di chi comprerà una nuova penna USB per salvare la decima copia della propria tesi di laurea, non si …

Read More »

Il mercato globale del #sesso: “Piattaforma. Nel centro del mondo.”

Michel Houellebecq è uno scrittore provocatorio, criticato e chiacchierato, e a sentire le voci che girano intorno alla sua figura, anche antipatico: sarà per le sue dichiarazioni sulla religione musulmana che gli sono valse un processo (fu assolto, e a dire la verità non le ha mai risparmiate neanche al cristianesimo), sarà per la sua vita burrascosa, sarà per la …

Read More »

Il desiderio di essere come Craxi

Ho letto il libro di Francesco Piccolo, presentato in pompa magna da Fazio qualche settimana fa ed elogiato dalla critica come un libro bellissimo. E in effetti, “Il desiderio di essere come tutti”, che in copertina riprende quel famoso “TUTTI” apparso in prima pagina su l’Unità il giorno dopo i funerali di Enrico Berlinguer, è un bel libro. Scritto bene, …

Read More »

Alla (ri)scoperta di Mario Rigoni Stern

Se penso ai miei primi anni di scuola, e ai primi approcci con la letteratura italiana, ricordo essenzialmente tre autori: Gianni Rodari, Italo Calvino e Mario Rigoni Stern. Credo sia una memoria condivisa da molti ex studenti della mia generazione. Crescendo, purtroppo, si tende a lasciare in un cassetto Rodari mentre, fortunatamente, si continua a leggere (o rileggere) Calvino. Rigoni …

Read More »

Storie meticce di colonie e #partigiani: #WuMing in Deutschland

Sfogliando un quotidiano italiano qualsiasi non è difficile leggere a inizio anno scolastico “Boom di studenti stranieri” nella tal scuola della tal città. Si chiamano in causa educatori, ministeri, sindaci e genitori, che devono far fronte a questo inusuale fenomeno con cui si manifestano la “modernità” e la “globalizzazione”. Ma c’è stato più di mezzo secolo fa un ventenne partigiano …

Read More »

La vita che scorre

Quando vaghi per una libreria, la prima cosa che ti colpisce di un libro è la copertina. La guardi per un po’, molto distrattamente, soffermandoti sul titolo e l’autore, cercando di studiare in superficie quello che poi, se sarà amore a prima vista, finirai per trovare tra quelle pagine che ti terranno compagnia per un po’ e, se il libro …

Read More »