weber

Weber, 100 anni e non sentirli

Oggi i capipartito, per i fedeli servizi loro prestati, distribuiscono cariche d’ogni specie nei partiti, nei giornali, nelle associazioni, nelle casse di malattia, nei comuni e nello stato. Tutte le lotte tra i partiti non avvengono soltanto per fini obiettivi, ma soprattutto per il patronato degli impieghi.

(Max Weber, La Politica come Professione, 1919)

Direi che in quasi 100 anni non è cambiata una beneamata mazza. In Italia, in Germania, in Europa e, in generale, nel mondo. Facciamoci delle domande. E chiediamoci dove abbiamo sbagliato. Soprattutto: rileggiamo i classici. Saranno “antichi”, ma a quanto pare o siamo noi degli incapaci o loro erano degli stramaledettissimi geni (o Cassandre, fate voi).

Commenta con il tuo account Facebook

Pierpaolo Farina

Classe 1989, milanese, blogger, sociologo, scrittore. Nel 2009 ho creato enricoberlinguer.it, nel 2010 il blog Qualcosa di Sinistra. Sono il padre di WikiMafia - Libera Enciclopedia sulle Mafie, co-fondata nel 2012 insieme a Francesco Moiraghi. Nel 2013 ho scritto il libro "Casa per Casa, Strada per Strada". Nel 2014 mi sono laureato in Scienze Sociali con una tesi su Mafia e Capitalismo con Nando dalla Chiesa. Nel 2015 ho dato vita a MafiaMaps, prima app antimafia. Scrivo per riviste scientifiche, mi occupo di comunicazione politica e social media. Last but not least, fotografo con Sophie, la mia Canon 6D.

5 commenti

  1. Chi avrebbe mai pensato ad un’evoluzione di una sinistra che condivide lo scippo della sovranità al popolo. Anche a loro è stato assai utile la sostituzione del voto con la nomina. I veri uomini di sinistra non accettano un tale spregiudicato e barbaro arbitrio.

  2. Sono d’accordo, la politica come professione contiene in sé le premesse per queste degenerazioni, soprattutto quando manca la partecipazione politica diffusa senza la quale manca un controllo democratico efficace sui politici di professione. Non ha senso però demonizzare chi fa politica a tempo pieno e idealizzare il fare politica dei cosiddetti esponenti della società civile e delle professioni: il fenomeno Berlusconi è iniziato proprio così, con questi imprenditori, avvocati, affaristi vari sbarcati in Parlamento nel 1994 che proclamavano di non aver tempo da perdere in quelle aule romane perché loro avevano da lavorare…

  3. Ed il PD che e’ anche il mio Partito non e’ da meno anche a Jesolo la mia citta’.

Lascia un Commento