La Zingaropoli? La propose Ombretta Colli, moglie del mitico Gaber, nel 1997, quando era assessore nella Giunta Albertini: "Può diventare una ricchezza della città, un'attrattiva turistica dove i milanesi possono accorrere". Due anni dopo sarebbe stata candidata alla Presidenza della Provincia. Cosa è cambiato?

Zingaropoli? A proporla fu Forza Italia. Nel 1997.

“I nomadi sono persone che hanno una loro cultura e una loro caratteristica. Sono diversi? Approfittiamone. Diamo loro la possibilità di esprimersi al meglio in un ambiente civile… Nomadopoli può diventare una ricchezza della città, addirittura un’attrattiva turistica dove i milanesi possono accorrere per scoprire il fascino di certi loro costumi”.

I campi rom come Gardaland. A dirlo non è quel pericoloso estremista di Pisapia, diffamato in ogni momento su qualsiasi televisione pubblica o privata e in ogni piazza milanese dal duo Pdl-Lega, bensì Ombretta Colli, vedova Gaber, nel 1997, quando era assessore della Giunta Albertini. Due anni dopo sarebbe stata candidata alla guida della Provincia di Milano proprio da Berlusconi (per essere poi sonoramente mandata a casa nel 2004, quando venne battuta da Filippo Penati).

Quattordici anni fa, subito dopo le elezioni comunali che avevano portato Gabriele Albertini a Palazzo Marino e la Colli sulla poltrona di assessore, il Corriere pubblicava un articolo dal titolo “La Colli contro tutti: ‘Per i figli del vento costruirò Nomadopoli”, ritrovato da Giovanni Regaldo di Omilegis (Osservatorio milanese legalità e giustizia sociale).

I vigili urbani avevano appena sgomberato tre campi rom abusivi e la giunta aveva annunciato il numero chiuso. In quel contesto la signora Gaber (il mitico GG era ancora vivo) annunciava la sua proposta per risolvere il problema alla radice: “L’orientamento attuale in giunta e tra le autorità locali è quello di continuare a puntare su diversi campi. Gira e rigira, però, si resta sempre su modelli che secondo me non hanno grandi prospettive. Bisogna pensare in grande, guardare alle esperienze oltre frontiera, a Parigi per esempio, dove i nomadi hanno una loro parte della città che rappresenta un’attrattiva per il resto dei cittadini e per gli stessi visitatori”.

Ovviamente la Nomadopoli, versione più civile della Zingaropoli del duo Bossi-Berlusconi, non ha mai visto la luce. Niente parco giochi o attrazione turistica con i Rom come giostre. Ombretta Colli, però, silurata alla Provincia, pare sia diventata una delle più autorevoli consigliere della Moratti. Chissà se ne hanno parlato. Sicuramente, come al solito, si gioca a fare la campagna elettorale per mantenere cadreghe e cadreghini scatenando guerre tra i poveri. Con il risultato che non puoi nemmeno più leggere sull’autobus il libro “Contro la Mafia” di Nando Dalla Chiesa (che è una raccolta di testi classici dell’antimafia), che ti danno del “Comunista di merda! I veri mafiosi siete voi.

Questa è Milano. Speriamo che cambi domenica e lunedì.

Commenta con il tuo account Facebook

Pierpaolo Farina

Classe 1989, milanese, blogger, sociologo, scrittore. Nel 2009 ho creato enricoberlinguer.it, nel 2010 il blog Qualcosa di Sinistra. Sono il padre di WikiMafia - Libera Enciclopedia sulle Mafie, co-fondata nel 2012 insieme a Francesco Moiraghi. Nel 2013 ho scritto il libro "Casa per Casa, Strada per Strada". Nel 2014 mi sono laureato in Scienze Sociali con una tesi su Mafia e Capitalismo con Nando dalla Chiesa. Nel 2015 ho dato vita a MafiaMaps, prima app antimafia. Scrivo per riviste scientifiche, mi occupo di comunicazione politica e social media. Last but not least, fotografo con Sophie, la mia Canon 6D.

28 commenti

  1. Emilia Bramucci attraverso Facebook

    MA QUANDO HA COMINCIATO A RIFARSI ED ENTRARE IN POLITICA L’HA MOLLATA,VIVEVANO DA SEPARATI NON RICORDI?

  2. Michele Catinella attraverso Facebook

    ma la colli da giovane stava con la sinistra o ha sempre avuto la tendenza a destra?,almeno che non avrà battuto la testa da qualche parte per farla rimbambire

  3. Infatti io che purtroppo ho qualche annetto (ed ero anche un bambino prodigio all’epoca), ricordo canzoni dell’Ombretta Colli, femministe. Gaber non lo si può schierare con la sinistra o con la destra era molto più avanti

  4. Infatti io che purtroppo ho qualche annetto (ed ero anche un bambino prodigio all’epoca), ricordo canzoni dell’Ombretta Colli, femministe. Gaber non lo si può schierare con la sinistra o con la destra era molto più avanti

  5. ma noi non potremmo smetterla di seguire questi qua sulla loro strada? e perchè non aboliamo il termine zingaropoli, almeno noi? stiamo parlando di persone e del loro diritto ad avere una casa, un luogo dove stare in pace e sicurezza, cazzo, e non di cose da usare per i nostri fini di bassa polemica

  6. ma noi non potremmo smetterla di seguire questi qua sulla loro strada? e perchè non aboliamo il termine zingaropoli, almeno noi? stiamo parlando di persone e del loro diritto ad avere una casa, un luogo dove stare in pace e sicurezza, cazzo, e non di cose da usare per i nostri fini di bassa polemica

  7. E’ vero ma in quel periodo la Lega contava poco in Lombardia,ora invece comanda anche nei confronti di Berlusconi,basta che Bossi dica una cosa qualsiasi e Berlusconi acconsente,sennò si troverebbe con il culo per terra.

  8. E’ vero ma in quel periodo la Lega contava poco in Lombardia,ora invece comanda anche nei confronti di Berlusconi,basta che Bossi dica una cosa qualsiasi e Berlusconi acconsente,sennò si troverebbe con il culo per terra.

Lascia un Commento