Pisapia non è Don Abbondio

Leggo che Bobo Craxi ha accusato Giuliano Pisapia di essere un Don Abbondio. La sua colpa? Aver intitolato una Piazza ad Enrico Berlinguer. Dopo la figlia Stefania e il cognato Pillitteri, anche Bobo va alla carica contro il Sindaco, che il 1° giugno festeggerà un anno di mandato (tra alti e bassi, per carità, ma sicuramente migliore di un eventuale anno supplementare della Moratti).

Stamattina su facebook avevo proposto una pernacchia collettiva a Pillitteri (e in 15 minuti ne sono piovute oltre 1200). Direi che si può fare una sonora pernacchia anche al figlio di Craxi.

E nel caso non l’abbiate capito: una via a Craxi no, perché è stato condannato per corruzione. Dovrebbero fare una legge al riguardo. Anzi, darò il mio voto a chi si impegnerà a far approvare una legge del genere. Su queste cose non si scherza.

E lasciatemi dire: Pisapia ha avuto molto coraggio ad intitolare una Piazza ad Enrico Berlinguer nella ex-capitale del craxian-berlusconismo. Se voleva dormir sereno, gli sarebbe bastato intitolare una Piazza a Craxi e basta.

Non l’ha fatto. E per fortuna non lo farà mai.

Lascia un commento