Cultura

#LucioDalla, un ricordo

A cinque anni dalla morte, ripubblichiamo questo ricordo di Lucio Dalla scritto cinque anni fa su questo blog da Federico Cimini. *** Una grande umanità. È questo il primo ricordo che mi viene in mente, flash, di Lucio Dalla. Un pilastro della musica italiana. Un maestro per tutti. Per forza. Perché se sei cantautore, non puoi non aver preso qualche …

Read More »

#Troisi, quanto ci manchi

Qualche tempo fa la sua spalla storica, Lello Arena, ha detto che per ridare la speranza all’Italia servirebbero 10mila Troisi. Qualcuno l’ha presa come una provocazione, eppure non è così. Ha proprio ragione. Oggi Massimo Troisi avrebbe compiuto 64 anni: un giovincello, visti i tempi che corrono. Ci ha lasciato invece a 41, quando gli uomini sono nel pieno delle forze. La …

Read More »

Via Corelli, #Milano

In Via Corelli 28 a Milano c’è un centro di accoglienza per migranti che ospita 500 persone. Quel tratto di strada è poco illuminato e una volta mi è capitato che uno di loro mi tagliasse la strada. Dalla paura per quel momento è nata questa poesia. Dedicata ai migranti del centro. *** È mattina presto ed esce triste il viandante …

Read More »

I portici di San Babila

“Wow, Zara è ancora aperta!” Di fronte, un uomo sottocoperta. Si alza e la guarda “Ho fame, un aiuto?” “Non ho niente per te” Si accascia e torna muto. Da un lato negozi, Dall’altro un cantiere, Al centro gli sforzi Di chi ha solo preghiere. Le guglie sullo sfondo Mentre abitiamo un mondo Di ricchezza e povertà, Di indifferenza e …

Read More »

Il deserto di oggi non è colpa di noi Millennials

Oh cupidigia che i mortali affonde sì sotto te, che nessuno ha podere di trarre li occhi fuor de le tue onde! [Par. XXVII, 121–123] Chiarissimi 600, metto le mani avanti: avete ragione. La mia generazione, quella dei cosiddetti millenials, ha quasi completamente perduto lo stimolo alla lettura — anche se, in realtà, i più giovani leggono più degli anziani, istruiti — , la capacità …

Read More »

Quelle parole di #PrimoLevi che nessuno dovrebbe dimenticare

“I mostri esistono, ma sono troppo pochi per essere davvero pericolosi. Sono più pericolosi gli uomini comuni, i funzionari pronti a credere e obbedire senza discutere… Occorre dunque essere diffidenti con chi cerca di convincerci con strumenti diversi dalla ragione, ossia i capi carismatici: dobbiamo essere cauti nel delegare ad altri il nostro giudizio e la nostra volontà.” Sarebbe bello …

Read More »