Politica – Cultura – Scuola – Antimafia

#DeLuca promosso commissario parabola dell’Italia renziana

*** Qualcosa di Sinistra è candidato a Miglior Sito Politico d’Opinione agli Oscar della Rete: votateci qui *** Ci sono emendamenti ed emendamenti. Quello che avrebbe de facto accelerato la discussione e la relativa approvazione del disegno di legge sulla legalizzazione della cannabis è stato bocciato dal PD che ha votato insieme alla Lega Nord (a proposito del gioco dell’autunno …

Read More »

L’umanità può migliorare

In questi tempi si diffonde un pericoloso spirito disfattista: pare che l’essere umano sia incapace di migliorarsi e che tutto nei tempi si ripeta uguale a se stesso, quindi non vale la pena impegnarsi per il progresso. Una comoda giustificazione dello status quo, che però non corrisponde alla realtà. Per dare qualche solidità all’idea di un’effettiva elevazione dell’umanità nella storia …

Read More »

#DeLuca, il silenzio degli onesti

Il silenzio che avvolge la questione De Luca (dalle parole alla Bindi a quelle per il referendum) è assordante e indecente. Quando sento dire che “i politici sono tutti uguali, ladri e corrotti” io mi oppongo e cerco di affermare l’esistenza di politici onesti, seri e competenti. Ma quando un Governatore di una regione (cruciale per bacini elettorali) esprime la …

Read More »

#Camilleri: “Voto NO, questa riforma è pasticciata”

Qualcosa di Sinistra è candidato a miglior sito politico d’opinione agli Oscar della Rete: votaci qui, bastano 2 minuti! *** intervista ad Andrea Camilleri di Aldo Cazzullo, da il Corriere della Sera, 19 novembre 2016 Novantantun anni, 102 libri, 26 milioni di copie solo in Italia: Andrea Camilleri è lo scrittore più importante che abbiamo. «Vorrei l’eutanasia, quando sarà il momento. …

Read More »

Il PCI votò coi fascisti

  Pensavamo che dopo l’esauriente articolo pubblicato sul sito web di Enrico Berlinguer non ci fossero più piccoli provincialotti che provassero a usare la faccia dell’ex-segretario del PCI per propagandare le ragioni del Sì al referendum del 4 dicembre. Anche perché quando si usano questi mezzucci significa che gli argomenti ufficiali sono insostenibili (come vi spieghiamo nel nostro speciale in …

Read More »

Lettera di un figlio che vota NO ai genitori tentati di votare SI

Sono un giovane elettore di sinistra. Figlio di due genitori che hanno vissuto le stagioni politiche più accese di sempre. Sono figlio di una madre che, all’età di dieci anni, consegnava con mio nonno L’Unità casa per casa. Sono figlio di un padre che, all’età di diciassette anni, girava per la provincia di Brescia con Il manifesto piegato in tasca. …

Read More »