Politica – Cultura – Scuola – Antimafia

Ciao Alberto

“Aò, Pierpà, ce sei? Me senti?“, iniziava sempre così le telefonate. “Me raccomando, Pierpà, ce conto” era invece come finivano, e conoscendolo ogni volta avrà agitato il dito in alto come se fossi lì davanti a lui. Alberto Menichelli è morto ieri. L’ho saputo via sms e questa forse è la cosa che mi ha fatto più male. Perché quando …

Read More »

Quel che #Salvini non capisce di #Saviano (e di #mafia)

“Fatti una vita a spese tue“. Nell’estate che passerà alla storia come quella dello sfondamento della linea razzista nel Partito Democratico (nella vana speranza di inseguire destra e M5S per raccattare qualche voto) potremo annoverare anche gli attacchi di Matteo Salvini a Roberto Saviano, accusato di godere “inutilmente” della scorta. Attacchi che arrivano dopo le dure prese di posizione di …

Read More »

Se il neofascismo prende piede a #Sinistra

La minaccia all’identità della sinistra non consiste solo nella deriva blairista alla New Labour, che ha trasformato i più importanti partiti socialisti (e, nel caso italiano, comunisti) d’Europa nell’altra spalla del neoliberismo. C’è anche una tendenza opposta, non meno preoccupante: l’appropriazione da parte della destra di importanti porzioni del nostro patrimonio storico, politico e culturale, auto-definitosi “rossobrunismo“. L’esempio lampante di …

Read More »

Il filo nero che lega #Falcone, #Ambrosoli e #Contrada

C’è un filo che lega Giovanni Falcone, Giorgio Ambrosoli, di cui oggi ricorrono i 38 anni dall’omicidio, e Bruno Contrada, fresco di condanna revocata: è un filo nero, anzi oscuro, quasi quanto le ombre che ancora esistono sulle stragi. Anzitutto, Giovanni Falcone: c’è stata una giusta indignazione popolare amplificata dal web per la distruzione della statua posta davanti all’istituto scolastico …

Read More »

In un Paese normale

In un Paese normale, il Segretario del partito di maggioranza relativa alla Camera in sella da 3 anni e mezzo, che da 3 anni non vince più nulla (e prima aveva vinto l’equivalente della Coppa Italia perché gli avversari giocavano in 7 a causa di Madama Astensione), che ha perso tutte le grandi città e roccaforti storiche della sua area …

Read More »

#Ballottaggi, in morte del #centrosinistra

Una vittoria senza popolo per tutti. Una catastrofica ritirata per il PD a dominio renziano. È questo il disegno, simpaticamente definito a macchia di leopardo da Matteo Renzi, consegnatoci dai ballottaggi di ieri. I sindaci delle città sopra i 15000 mila abitanti si troveranno a essere la guida di comunità che, per la prima volta nella storia italiana, non sono …

Read More »