Foto LaPresse04/10/2012 LoretoInterniPapa Benedetto XVI a Loreto

Papa Benedetto XVI quarto pontefice a dimettersi nella storia: non accadeva da 598 anni

Perché Benedetto XVI abbia deciso di dimettersi, ancora non lo sappiamo. E’ molto probabile per ragioni di salute, che evidentemente gli impediscono di tenere alta la barra del timone della più antica istituzione sulla terra. Ce le ricordiamo tutti, del resto, le lotte intestine tra cardinali ai vertici della Chiesa, per spartirsi il potere del Papa che evidentemente non è più in grado di governare la sua Chiesa.

Ma Benedetto XVI non è stato il primo pontefice a dimettersi nel corso del suo mandato. Non accadeva da 598 anni.

L’ultimo fu Papa Gregorio XII, 205° pontefice, che si dimise dal suo incarico il 4 luglio 1415. Prima di lui il già più famoso Celestino V, 192° pontefice, dimessosi il 13 dicembre 1294, e che Dante poneva nel terzo canto dell’Inferno tra gli ignavi. Ma il primo, in assoluto, è stato Papa Clemente I, 4° pontefice, dimessosi nel 97 d.C.

Insomma, non è qualcosa che accade così di frequente: chi diventa papa, di solito muore anche papa. Attendiamo ulteriori notizie sulle motivazioni che hanno spinto l’attuale Pontefice a compiere un passo del genere.

Commenta con il tuo account Facebook

Pierpaolo Farina

Classe 1989, milanese, blogger, sociologo, scrittore. Nel 2009 ho creato enricoberlinguer.it, nel 2010 il blog Qualcosa di Sinistra. Sono il padre di WikiMafia - Libera Enciclopedia sulle Mafie, co-fondata nel 2012 insieme a Francesco Moiraghi. Nel 2013 ho scritto il libro "Casa per Casa, Strada per Strada". Nel 2014 mi sono laureato in Scienze Sociali con una tesi su Mafia e Capitalismo con Nando dalla Chiesa. Nel 2015 ho dato vita a MafiaMaps, prima app antimafia. Scrivo per riviste scientifiche, mi occupo di comunicazione politica e social media. Last but not least, fotografo con Sophie, la mia Canon 6D.