Governo senza più maggioranza: alla Camera 308 voti a favore del rendiconto, 321 astensioni. E' finito il peggior governo della storia repubblicana.

E’ finita. Berlusconi non ha più la maggioranza

Aggiornato l’8 novembre in seguito al voto alla Camera. Da “E’ finita. Berlusconi si dimetterà stasera” a “E’ finita. Berlusconi non ha più la maggioranza”

E’ finita. Ed era anche ora. Ma sono per la prudenza. Darà le dimissioni, ma il leone ferito continuerà a lottare e i colpi di coda saranno durissimi. Tenteranno di fare l’inciucione nazionale con la scusa che ce lo chiede l’Europa, magari metteranno a capo Monti, quello che ha elogiato Berlusconi perché nel ’94 ci ha salvato dalla Sinistra di Occhetto, un uomo della BCE come Papadimos, con l’unica funzione del parafulmine per permettere alle oligarchie finanziare di continuare a mangiare nel piatto del 90% della popolazione mondiale senza nemmeno chiedere il permesso.

Ho visto l’intervento di Sigmar Gabriel alla manifestazione del PD di sabato. Ha demolito il programma del Partito Democratico, tra gli applausi scroscianti della folla. Confronterei la sua passione, la sua determinazione e la sua oratoria con quella di Bersani, ma il momento è troppo critico per lasciarsi andare a facili impallinamenti della Croce Rossa.

Non pensiate che con le sue dimissioni sarà finita. Ci propineranno l’alleanza con l’Udc dei transfughi di B. come la Carlucci. E magari ci sarà qualcuno che elogerà pure quelle come lei. Senza la minima vergogna. Ci aspettano tempi indecenti. Aspettiamo prima di fare inutili festeggiamenti in piazza. Soprattutto, non dite gatto finché non l’avete nel sacco (e se vale per il fatto, figuriamoci per il nano).

Aggiornamento 12:30 – Ferrara conferma

Che Berlusconi stia per cedere il passo ormai è una cosa acclarata. Si tratta di ore, qualcuno dice perfino di minuti” scrive Giuliano Ferrara nell’edizione on line de ‘il Foglio‘. “Il punto vero è per che cosa dimettersi, che cosa fare di sè, che cosa fare di tutti questi anni e qual è la vera posta in gioco: la capacità di dirigere il paese, di guidarlo, le regole adatte a un sistema maggioritario in cui il popolo sceglie chi governa, esprime un mandato su un programma. Questa è la posta in gioco. Qualunque soluzione mascherata di emergenza che non siano le elezioni subito è inutile” continua Ferrara.

Il vicedirettore di ‘Libero‘, Franco Bechis, ha annunciato su Twitter: “Ho notizie certe, Berlusconi si dimette entro domattina. Il Pdl gli aveva chiesto di farlo oggi, lui ha detto no perchè ha appuntamenti privati a Milano“.

8 novembre 2011: Voto sul rendiconto. 308 voti a favore, 321 astensioni. LA MAGGIORANZA NON C’è più!!!!!!!

Commenta con il tuo account Facebook

Pierpaolo Farina

Classe 1989, milanese, blogger, sociologo, scrittore. Nel 2009 ho creato enricoberlinguer.it, nel 2010 il blog Qualcosa di Sinistra. Sono il padre di WikiMafia - Libera Enciclopedia sulle Mafie, co-fondata nel 2012 insieme a Francesco Moiraghi. Nel 2013 ho scritto il libro "Casa per Casa, Strada per Strada". Nel 2014 mi sono laureato in Scienze Sociali con una tesi su Mafia e Capitalismo con Nando dalla Chiesa. Nel 2015 ho dato vita a MafiaMaps, prima app antimafia. Scrivo per riviste scientifiche, mi occupo di comunicazione politica e social media. Last but not least, fotografo con Sophie, la mia Canon 6D.

Lascia un Commento