Il testo della Petizione per una via/Piazza/Parco entro la cerchia dei bastioni ad Enrico Berlinguer e per lo spostamento di via Aldo Moro in centro a Milano.

Una Via X Berlinguer a Milano – La Petizione

Logo creato da Marco de Masi (www.marcodemasi.com)
Firma anche tu la petizione popolare per una via a Berlinguer a Milano!

ATTENZIONE: LA PETIZIONE E’ RISERVATA SOLO AI CITTADINI MILANESI.
SE NON SIETE RESIDENTI A MILANO, LA VOSTRA FIRMA NON POTRA’ ESSERE CONTEGGIATA TRA QUELLE VALIDE!

Al Consiglio Comunale di Milano
P.C.
A Giuliano Pisapia
Sindaco di Milano

A Basilio Rizzo
Presidente del Consiglio Comunale di Milano

PETIZIONE AL CONSIGLIO COMUNALE

I sottoscritti, titolari dei diritti di partecipazione, rivolgono, ai sensi dell’art.9 dello Statuto della Città di Milano, la seguente petizione al Consiglio Comunale

OGGETTO:
INTESTAZIONE DI UNA VIA/PIAZZA/PARCO E/O BENE ALLA MEMORIA DI ENRICO BERLINGUER, SEGRETARIO DEL PARTITO COMUNISTA ITALIANO, IN QUANTO MASSIMO INTERPRETE DELLA QUESTIONE MORALE, E SPOSTAMENTO DI VIA ALDO MORO DENTRO LA CERCHIA DEI BASTIONI.

Milano, con le ultime elezioni amministrative, ha detto basta. Ha detto basta all’affarismo eretto a sistema, al clientelismo diventato pratica quotidiana, agli accordi sotto-banco, alle spartizioni di potere, alle lottizzazioni, all’uso privato di risorse pubbliche, ai favori agli amici e agli amici degli amici. La Milano del lavoro, della solidarietà, della cultura, dell’integrazione, quella Milano che aspira a tornare Capitale Morale d’Italia, ha detto basta alla Milano da Bere, fondata sulla paura, sul decisionismo, sul potere ostentato, sull’irrisione e sulla demonizzazione dell’avversario, che qualcuno in questi anni ha anche provato a spacciare per modernità. Noi pensiamo sia giunto quindi il momento che Milano riscopra il valore dell’onestà, dell’umiltà, della modestia, attraverso il ricordo di due grandi leader politici della Prima Repubblica, che più di ogni altri incarnano questi valori: Enrico Berlinguer e Aldo Moro. Dopo 27 anni è giunto il momento che Milano riconosca ad Enrico Berlinguer quell’onestà e quel rigore morale che gli sono sempre stati riconosciuti, anche dagli avversari, e soprattutto il merito di aver messo in guardia da quel modello socio-culturale oggi in crisi che ha devastato Milano e l’Italia, ponendo la cosiddetta Questione Morale, che rimane ancora oggi uno dei problemi centrali della vita politica italiana. Alla luce del fatto che a Milano non è stata ancora intitolata una strada e/o un bene ad Enrico Berlinguer, esempio positivo da imitare e modello guida per tutti i giovani che si battono per la risoluzione della Questione Morale, e che l’unica via intitolata ad Aldo Moro, Presidente della Democrazia Cristiana barbaramente ucciso dalla follia brigatista, si trovi in una zona periferica della città

i sottoscritti cittadini della città di Milano chiedono

alla S.V. di procedere con l’intestazione di una via/piazza/parco ad Enrico Berlinguer nella cerchia dei bastioni o, alternativamente, qualora venisse realmente realizzato il grande parco agroalimentare che lunedì 13 giugno 2011 454.995 milanesi (il 95,51% dei votanti) hanno deciso di mantenere anche dopo l’Expo2015, di procedere con l’intitolazione di tale struttura; di spostare via Aldo Moro entro la cerchia dei bastioni, al fine di rendergli il giusto tributo che merita in quanto uomo fedele alle istituzioni dalla comprovata onestà e intransigenza morale.

Certi che il nuovo Consiglio Comunale a maggioranza di centrosinistra non avrà alcuna esitazione nel portare a termine questa pratica in tempi brevi, Vi porgiamo distinti saluti.

Promotore dell’iniziativa: sito web www.enricoberlinguer.it

——————————————

ISTRUZIONI PER L’USO: il seguente modulo di iscrizione via WEB è sottoscrivibile solamente dai cittadini RESIDENTI  a Milano (per favore, non fateci perdere tempo firmandovi da altre città).

Potete firmare ONLINE attraverso il modulo qui sotto pubblicato.

Potete scaricare il testo della petizione con annesso foglio firme cartaceo, per chi volesse far firmare amici/parenti/vicini, CLICCANDO QUI.

Il luogo di raccolta dei moduli è la LIBRERIA DEL MONDO OFFESO, Corso Garibaldi 50 (Cortile Interno), dove sarà anche possibile firmare.

ATTENZIONE: ai sensi dell’art.2 del Regolamento per l’attuazione dei diritti di partecipazione popolare, le firme che che non contengono l’indicazione del cognome, nome, data e luogo di nascita e residenza sono NULLE.

[contact-form 2 “Sottoscrivi la Petizione”]

Informativa sul trattamento dei Vostri dati personali ai sensi dell’articolo 13 del Dlgs 196/2003, recante il codice in materia di protezione dei dati personali: i dati comunicati in questa sede verranno trattati con la finalità di invio informazioni inerenti l’attività del sito via e-mail e della petizione. I dati non saranno comunicati a terze parti. Titolare del trattamento è Pierpaolo Farina email: webmaster@enricoberlinguer.it. Incaricati del trattamento saranno i membri della redazione del sito www.enricoberlinguer.it. Potrà richiedere verifica, modifica, cancellazione dei suoi dati dai nostri archivi o l’elenco aggiornato dei responsabili del trattamento contattando la redazione del sito (webmaster@enricoberlinguer.it).



Commenta con il tuo account Facebook

Pierpaolo Farina

Classe 1989, milanese, blogger, sociologo, scrittore. Nel 2009 ho creato enricoberlinguer.it, nel 2010 il blog Qualcosa di Sinistra. Sono il padre di WikiMafia - Libera Enciclopedia sulle Mafie, co-fondata nel 2012 insieme a Francesco Moiraghi. Nel 2013 ho scritto il libro "Casa per Casa, Strada per Strada". Nel 2014 mi sono laureato in Scienze Sociali con una tesi su Mafia e Capitalismo con Nando dalla Chiesa. Nel 2015 ho dato vita a MafiaMaps, prima app antimafia. Scrivo per riviste scientifiche, mi occupo di comunicazione politica e social media. Last but not least, fotografo con Sophie, la mia Canon 6D.

311 commenti

  1. Pensare che a S. Martino S., comune vicino a Pavia avevano una piazza dedicata a Berlinguer e l’hanno tolta. Che ignoranti.

  2. Sono di centrodestra ma come si fa a non dedicare una piazza a Berlinguer? Sono sicuro che con lui ed altri politici dei suoi tempi oggi non assisteremo a questo teatrino dove a rimetterci siamo sempre noi!

  3. …….e…… perchè non intitolare un luogo importante ad AMBEDUE che volevano fare un ITALIA all’ avanguardia sia politica che istituzionale, che è stato loro impedito dalla malasorte (BERLINGUER) e qualche cosa, (ALDO MORO)!!!!!!!!!!

  4. bene! ma quando venite a Firenze? e soprattutto: ce la facciamo a fare …via Renzi (da Firenze, ovviamente)!

  5. Francescoscrenci

    COME VEDETE NON SONO MILANESE – MA IDEALMENTE HO VOLUTO CHIEDERE L’INTESTAZIONE DI UNA IMPORTANTE VIA AL COMPIANTO ENRICO . 
    SOLO PER IL FATTO CHE QUESTO UOMO PER NIENTE MALATO DI PROTAGONISMO HA LASCIATO UNA EREDITA’ MORALE CHE ANCORA OGGI PARECCHI AVVERSARI TEMONO

Lascia un Commento