La macchina dei terremoti

httpv://www.youtube.com/watch?v=gmRP_TwXdy0

Un aspetto allo stesso tempo affascinante e inquietante della nostra epoca, diciamo a partire dagli anni della «guerra fredda», è la comprensione dei reali meccanismi che mandano avanti una società complessa e confusionaria come quella uscita fuori dal XX secolo. I vari patti segreti intergovernativi, gli accordi taciti, le attività di spionaggio, di intelligence, di servizi segreti, cioé i responsabili reali delle scelte politiche che stanno a valle di decisioni e situazioni che rimangono appannaggio solamente di una ristretta cerchia di persone.

Ultimamente, è venuta a galla una teoria secondo cui esisterebbe un macchinario, utilizzato in funzione di un progetto denominato HAARP (High Frequency Active Auroral Research Program, cioè «programma di ricerca attiva aurorale con alta frequenza»), di proprietà delle forze armate statunitensi, capace di emettere una enorme quantità di microonde nell’aria, che sarebbero in grado di cambiare il clima del pianeta e causare effetti catastrofici.

Il video che ultimamente si è visto circolare su Youtube denuncia l’utilizzo di questa arma, ritenendola implicitamente responsabile del terremoto che ha colpito il Giappone l’11 marzo scorso. La teoria fisica che sta alla base della creazione di un terremoto attraverso l’emissione di microonde spiega come una certa quantità di energia, se lanciata nell’atmosfera, sarebbe in grado di spostare una parte di essa, la ionosfera, verso l’alto, verso lo spazio esterno. Il susseguente rimbalzo della ionosfera verso la Terra sarebbe la causa del terremoto.

Questa macchina sembrerebbe in grado di modificare anche le traiettorie di cicloni e tornado, oltre che la loro intensità. Insomma, un marchingegno degno di essere concepito da un fantasioso produttore di Hollywood.

Le prove alla base di una teoria così sconcertante vengono ritrovate, dall’autore del video, in una serie di coincidenze piuttosto anomale, in cui i governi che si sono opposti ad alcune decisioni o richieste degli Stati Uniti hanno visto, a pochi giorni dal loro diniego, il loro Paese devastato da scosse sismiche e tsunami.

Due casi fra tutti, menzionati nel video, sono quelli dello tsunami indonesiano e del terremoto di Niigata, in Giappone. Nel primo caso il governo statunitense aveva chiesto all’Indonesia di aprire delle nuove direttive stradali a Malaka e di unirsi alla lotta al terrorismo. A seguito del diniego del governo indonesiano si era verificato il terremoto ed il seguente tsunami, portando i capi indonesiani alla decisione di collaborare con gli USA.

Nel secondo caso, il governo giapponese aveva avvertito l’autore del video che ci sarebbe stato un terremoto in Giappone, a causa delle notizie che l’autore del video aveva dato riguardo la cosiddetta “macchina dei terremoti”. E due giorni dopo così è stato, con preciso epicentro dove era situata una centrale nucleare.

Ognuno di noi è libero di credere o non credere a determinati fatti, a considerare plausibili certe informazioni o totalmente campate in aria. Ma il solo sospetto di una qualche verità sul progetto HAARP dovrebbe farci capire come il limite morale e di senno si stia spostando verso livelli pericolosi e sconcertanti, dettati dalla legge dell’egemonia e alimentati dalla sete di potere.

Commenta con il tuo account Facebook

About Francesco Cutello

Cari lettori, mi presento. Mi chiamo Francesco Cutello e scrivo per questo favoloso blog da...non mi ricordo, penso ottobre o novembre. Studio in Statale, non vi dico cosa, tanto è inutile e ho un accesa passione per la scrittura e il giornalismo. Spero che si capisca leggendo i miei articoli. Auguro a tutti una buona lettura.

Check Also

Qui sorgerà un centro commerciale (coi soldi della ricostruzione)

Come da copione. La ricostruzione che non ricostruisce ma spende soldi per progetti totalmente campati …

39 comments

  1. sinceramente avete rotto le palle con HAARP importante che faccia anche il caffè.

  2. SI si vero vero…l’ho sentito anch’io…e mio nonno con una scoreggia cambiava cambiava le maree e la luna!

  3. Danilo Pavone via Facebook

    se voi che gestite la pagina volete sparare minchiate, fatelo pure.. ma senza usare il nome di una persona qual’era Berliguer

  4. È molto triste che ci siano persone che elaborano fantasiose teorie scientifiche partendo dalle relazioni internazionali degli Stati Uniti. Se l’autore del video sapesse dimostrare la sua teoria in modo scientifico prenderebbe il nobel per la fisica per dieci anni di seguito… È anche molto triste che ci sia chi dia anche solo un minimo di visibilità che non sia derisione senza neppure aver chiesto il parere a un ingegnere o a un fisico, nel sito dedicato all’amato compagno Berlinguer…

  5. è vero. in più provocano le scie chimiche per far si che i maya riescano a far finire il mondo nel 2012. loro si salveranno e daranno vita ad una nuova generazione di mezzi uomini e mezzi seghetti alternativi. sono d’accordo con il new world order e i marziani. è vero, l’ha detto l’idraulico di mia sorella. lui ci capisce di fluidodinamica, figurarsi quanto è esperto di raggi ionizzanti. ogni volta che veniva a sistemare le tubature di mia sorella diceva che era colpa dei rettiliani e che dovevo tenere un’armatura di stagnola e mettermi su un piede in terrazzo, mentre lui faceva il tai chi con mia sorella. e guarda caso ogni martedì si rompevano i tubi. perché quelli di haarp lo sanno, e me lo spaccano gli stronzi. ma io ho conservato tutte le parcelle, prima o poi me le pagano, a me e alle vittime dell’11 settembre. giuro che pagano.

  6. Okay i condizionali per quello che potrebbe essere in grado di fare HAARP, ma per il fatto che esiste il condizionale non serve: basta documentarsi. Se poi si scrive per sentito dire, tanto vale lasciar perdere. Senza contare che un grigio così scuro su un altro grigio scuro è anche difficile da leggere.

  7. Allora…scusate la prolissa lunghezza…ma secondo me bisognerebbe un attimino informare di piu’ prima di riportare certe notizie che possono anche sfogare nell’ ennesima incredulita’ da complotto di massa…dunque…non e’ detto che la teoria che l’ uomo spiega nel video sia reale…si puo’ parlare in termini di potenza di ricaduta sulla ionosfera di tempistica etc…insomma si puo’ parlare da spratici e ignoranti in materia…e dunque commentare senza una voglia di arrivare realmente ad una conclusione ad un fine ultimo…ma cmq ci sono degli uomini da attenzionare il primo ovviamente e’ nicola tesla…perche’ da lui e’ partito tutto..e i suoi brevetti i suoi scritti sono serviti all’ HAARP…quindi documentatevi su telsa…perche’ l’ umanita’ seguendo le invenzioni di einstein al posto di tesla ha cambiato radicalmente la sua storia….
    poi bisogna parlare di un paio o anche piu’ di italiani..ora ve ne menziono 2 perche’ il terzo sinceramente non lo ricordo..so’ che era siciliano…probabilmente catanese ma nn vorrei dire stupidaggini… quindi prendete per buoni solo i nomi di Bendandi che non controllava o poteva proteggersi dai terremoti ma pur sempre li prevedeva prima in larga scala e poi dopo sempre piu’ nel dettaglio…
    e Pier luigi Ighina…anche lui seguiva gli studi di Marconi e dunque di tesla…ed e’ sorprendente come siano passati piu’ o meno tutti nell’ anonimato…ed oggi ancora siamo a questo punto…
    per finire io nn mi sorprendo di nulla dopo aver visto il documentario zeitgeist andendum…e come ci trattano…in the world….si lo so non c’entra nulla sto documentario di cui vi parlo cn l’ HAARP…dico semplicemente che la realta’ che ci circonda oramai va’ ad interpretazione…possono anche avere armi che li discolpano prima ancora di attaccare una qualunque nazione…il dubbio mi restera’…

  8. su via state vendendo per verità una leggenda metropolitana, questo è fare disinformazione non me lo sarei mai aspettato da questo blog

Lascia un commento