Cultura

Tiro al bersaglio (olimpico)

L’ultimo attacco alle Olimpiadi, sul leitmotiv del panem et circenses, arriva dal blog di Beppe Grillo. Il post è più che altro un collage di retorica e presunzione già visto sui quotidiani nazionali (ne fa un bel ritratto Gramellini su La Stampa), di chi dall’alto di non-si-sa-bene-cosa, pontifica sulla stupidità e ignoranza del popolino che per qualche ora abbandona la …

Read More »

De André? Borghese, cazzaro e sopravvalutato. Se lo dice Rolling Stone…

Demolire le presunte icone della sinistra dovrebbe diventare sport olimpico. A contendersi l’oro ci sarebbero Rolling Stone e Il Giornale, con la loro crociata contro colui che, ai loro occhi, è per tutti  San Fabrizio De André da Genova. Fare la parte degli intellettuali scomodi e controcorrente è un bel giochetto che rinvigorisce l’ego, perciò via alla fiera delle banalità: De André …

Read More »

Per un pugno di Sheqel

Sapete cosa dovrebbe dire? Grazie di essere stati qui, fate buon viaggio. Cose così, sennò chi ci torna più? Dopo il primo controllo appena fuori l’aeroporto di Tel Aviv, ci saluta così il tassista, infastidito mentre parla del poliziotto che ci ha interrogato, con un inglese che mescola l’accento americano a quello israeliano. La privacy, a noi tanto cara, lì …

Read More »

Quella volta in cui Pertini disse a Craxi e Martelli: “Suicidatevi”

Sandro Pertini e Bettino Craxi non si sono mai amati. E’ ben noto che il leader socialista fece di tutto, nel 1978, per impedire l’elezione dello storico esponente del suo partito, famoso per le sue crociate anti-corruzione e per le sue posizioni, soprattutto da Presidente della Camera, contro i partiti di governo, a favore dell’unità con il PCI di Berlinguer. …

Read More »

I musicisti di strada contro Pisapia: “La tua Milano ci ha snobbato”

Altri guai per la Giunta Pisapia. Dopo la scoperta di un buco di bilancio da oltre 1 miliardo di euro, aggravato dalle ultime svendite targate Tabacci di beni pubblici e quote azionarie (con tanto di inchiesta della magistratura in corso), e le celebrazioni del primo anniversario da Sindaco con nemmeno 200 persone in piazza (rispetto alle 100mila dell’anno scorso, tanto …

Read More »

Monti Revolution: l’Italia che ce la fa

Fantaracconto di 210 giorni al cardiopalma – di Federico Cimini Il governo Monti ce l’ha fatta. Dopo tanto impegno, manovre su manovre, crisi di partiti, lacrime e sangue, il governo tecnico (ma voluto dal popolo) di Mario Monti è riuscito nell’intento di arginare la morsa della crisi che ormai dal 2008 lacerava l’economia dell’Italia e le coscienze degli italiani. I …

Read More »