Legittima vergogna

Con 225 Sì, 166 No ed 11 astenuti, la Camera dei Deputati ha approvato il ddl sulla legittima difesa, che adesso aspetta soltanto il voto del Senato. Legittima difesa? Ma non esiste già una norma del codice penale in merito? Beh, sì. L’art. 52, infatti, recita:

Non è punibile chi ha commesso il fatto, per esservi stato costretto dalla necessità di difendere un diritto proprio od altrui contro il pericolo attuale di una offesa ingiusta, sempre che la difesa sia proporzionata all’offesa.

Nei casi previsti dall’articolo 614, I e II comma [ndr: violazione di domicilio], sussiste il rapporto di proporzione di cui al primo comma del presente articolo se taluno legittimamente presente in uno dei luoghi ivi indicati usa un’arma legittimamente detenuta o altro mezzo idoneo al fine di difendere:
a) la propria o la altrui incolumità:
b) i beni propri o altrui, quando non vi è desistenza e vi è pericolo d’aggressione.

La disposizione di cui al secondo comma si applica anche nel caso in cui il fatto sia avvenuto all’interno di ogni altro luogo ove venga esercitata un’attività commerciale, professionale o imprenditoriale.

Allora cosa avevano da protestare e lagnarsi i vari Salvini, Meloni e Belpietro, se la legge tutela nel miglior modo possibile i cittadini?

Negli ultimi tempi giornali e telegiornali hanno dedicato pagine e servizi a fatti di cronaca che non avremmo mai voluto leggere né sentire. Nello specifico ha destato orrore quanto avvenuto in un bar-tabaccheria a Budrio, nel bolognese, dove il titolare Davide Fabbri è stato ucciso da un rapinatore serbo di 41 anni, Norbert Feher, noto ai più come ‘Igor il Russo’, tuttora in fuga.

Sulla scia di questo evento, i politici più “premurosi” si sono impegnati a modificare il disegno di legge di David Ermini del Partito Democratico che era stato adottato dalla Commissione Giustizia della Camera. Ermini si era preoccupato maggiormente dell’art.59 (per intenderci, quello sulle circostanze del reato), ma in seguito gli altri parlamentari hanno spostato l’attenzione sul 52, arrivando a valutare perfino il caso in cui un ladro si introduca in casa nostra in orario notturno, con lo scopo di ridefinire meglio la sottile –e spesso di difficile interpretazione– proporzione fra offesa e difesa.

Gli intenti dei deputati, per quanto possa essere encomiabile la salvaguardia dei cittadini, sono piuttosto confusi. Non sarebbe stato più sensato, a questo punto, ammettere la validità assoluta della legittima difesa? Ora i banditi sapranno quando entrare nelle nostre case e di certo non verranno a farci visita alle 3 del mattino mentre stiamo dormendo.

Ironia a parte, quello che fa riflettere di più è l’appropriazione, a mio avviso ignobile, di questo ddl da parte del PD. La maggioranza oggi alla Camera era rappresentata proprio dal Partito Democratico e da Area Popolare, mentre Fratelli d’Italia, Lega e Forza Italia, pur con qualche ripensamento, hanno espresso il loro diniego in quanto sostenitori di una legittima difesa che valga sempre.

Nella settimana delle primarie, Matteo Renzi aveva giocato d’astuzia. Al confronto coi candidati organizzato da SKY TG 24, ha saputo parlare alla pancia degli elettori, confermando il totale interesse del suo partito (già parlava da segretario…) ad elargire agevolazioni a chi si ritrova costretto ad applicare la legittima difesa.

Mi domando se arriverà mai il giorno in cui la legge non sarà più uno strumento per arraffare consensi, specialmente se fatto nel modo di Renzi, ma ormai questo modo di fare politica è diventato vincente. Demagogia e Bonus vanno a braccetto. Sul dizionario dei sinonimi, alla voce Renzi escono quei due lemmi.

Eppure la storia insegna che tra la copia e l’originale gli elettori non hanno dubbi su chi votare.

Commenta con il tuo account Facebook

Gianluca Lo Nostro

Nato alla fine degli anni ’90, momentaneamente sono uno studente. Siciliano di Messina, mi sento prima di tutto italiano ed europeo. Sono appassionato di storia, letteratura, musica, sport e soprattutto di politica, col cuore a tinte rosso Berlinguer.

10 commenti

  1. Mi piace la tua ironia nel dire che la storia ci insegna che gli elettori non abbiano dubbi nel scegliere tra la copia e l’originale.

  2. Ma soprattutto i ladri saranno più propensi a introdursi in casa armati e potenzialmente si aumentano i rischi.

  3. Questa legge determinerà il far west. Ci sarà la corsa ad armarsi. Come si fa a determinare la condizione di notte e giorno se si verifica in momenti diversi nei vari paesi italiani ????

  4. Ma come si può essere simpatizzanti di un partito che vota una legge così abbietta e a favore solo dei produttori di armi “LOBBIE MONDIALE” ???

  5. Si spera che succeda presto qualcosa nelle loro case!!! Lo provino sulla loro pelle… ignobili!

  6. In tutti gli Stati Del Mondo (a parte quelli dittatoriali )la Maggioranza e legge.

  7. Il PD sempre più a fondo …..#maipiupd

  8. Di vergognoso c’è che la SX pensa più ai diritti dei criminali che a quelli degli onesti cittadini! DIFESA LEGITTIMA SEMPRE

  9. A questo punto non credono che faremo a modo.nostro per difenderci in casa? È come se ci dicessero.la legge non protegge, pensateci da soli…e da soli ci.proteggeremo.

Lascia un Commento