La ricetta di Chiara Adami della settimana

Lasagne allo zafferano con speck, funghi e salsa di grana

 Ingredienti per 4/5 persone:

Per la pasta:

300gr di farina 00

3 uova

1 bustina di zafferano

1 pizzico di sale

40gr di funghi porcini

150gr di grana padano grattuggiato

1 confezione di panna da cucina

½ litro di latte

200gr di burro

sale e pepe q.b.

 

La ricetta di questa settimana è decisamente più impegnativa di quelle precedentemente proposte. Richiede uno sforzo maggiore, più tempo e amore, ma vi garantisco che il risultato delizierà voi e i vostri ospiti oltre che garantirvi una notevole soddisfazione.

Utilizzate una spianatoia e disponetevi la farina a forma di fontana, ponete al centro le uova, il pizzico di sale e la bustina di zafferano. Lavorate il tutto energicamente, sbattendo anche la pasta sulla spianatoia, finché il composto non diventa elastico e omogeneo. Fate riposare la palla di pasta coperta da un telo per una mezz’ora circa, quindi stendete la pasta con un  mattarello; se non avete la pazienza necessaria, utilizzate una macchina per la pasta e stendetela sottilmente.

Nel frattempo, tagliate i funghi e metteteli a soffriggere in un tegame col burro; una volta pronti, versate in una ciotola la panna, il latte, 50 gr di grana, il pepe e metà dei funghi e frullate tutto usando un minipimer.

Tagliate la pasta in sfoglie rettangolari, quindi mettetele a cuocere in acqua bollente salata, aggiungendo un po’ d’olio affinché non si attacchi; scolatela dopo qualche minuto (assaggiatene un angolo per verificarne la cottura).

Io ho utilizzato una teglia rettangolare  (24x16cm); collocate sul fondo di questa un po’ di crema di grana e formate quindi gli strati alternando la pasta, la crema e lo speck. Arrivati all’ultimo strato, terminate con crema, speck, i funghi messi da parte precedentemente e una spolverata di grana.

Cuocete in forno a 200° finché la lasagna non diventa ben  dorata.

About Chiara Adami

Check Also

Beppe Sala Paolo Borsellino

Promemoria per Beppe Sala su Paolo Borsellino

Il sindaco di Milano ha nominato ai vertici di A2A Renato Mazzoncini, rinviato a giudizio per truffa, in violazione ai principi della Carta di Avviso Pubblico a cui aveva aderito.

Lascia un commento