Tag Archives: penati

La serietà di Umberto Ambrosoli

Dunque, il sogno si è infranto. Ci speravamo in tanti che Umberto Ambrosoli accettasse la candidatura a presidente della Regione Lombardia. Non perché fosse il figlio di quel Giorgio Ambrosoli ucciso da un sicario mafioso su ordine di Michele Sindona, causa la sua intransigenza di fronte alle intimidazioni degli amici piduisti e andreottiani del banchiere fallito. Lasciamo anche perdere questa …

Read More »

E ora dimettetevi tutti (non solo in Lombardia)

Il Trota si è dimesso. Lo dicevo già ieri: è opportuno farsi dare lezioni di stile dal Trota? No. Anche perché Renzo Bossi non è indagato, per ora, eppure prende baracca e burattini e rinuncia a 12mila euro al mese, benché sia stato votato da 12.893 cittadini lombardi. Dunque, come già ho sottolineato su facebook, si dimettano tutti gli altri …

Read More »

Il problema non è il Trota, ma i 12.893 lombardi che lo hanno eletto

Dunque, Renzo Bossi si è dimesso, per altro confermando le sue lacune nell’uso del congiuntivo. Negli ultimi due anni è stato bersaglio di invettive, indignazione diffusa, satira e chi ne ha più ne metta. Lui chiaramente ci metteva del suo, per carità, eppure in questi due anni nessuno ha fatto una riflessione seria sul Trota. Ovvero, il problema non è …

Read More »

Penati: “Non mi dimetto da consigliere regionale”

L'ex-braccio destra di Bersani, dopo le nuove accuse tv di Di Caterina, comunica che non si dimetterà. Ma nel partito monta la protesta.

Read More »

Pd 2011, fuga da Penati

A Milano, fuggi fuggi generale. Ex-penatiani di ferro che si dissociano, che giocano allo scaricabarile, tutti cercano di rifarsi una verginità. Ma intanto dalla Procura di Monza ritorna il fantasma che uccise i Ds: la scalata Unipol-Bnl.

Read More »

Tutti i Penati del PD

"Era l’uomo forte del partito al Nord: la sua vicenda chiama in causa l’intero apparato. I Democratici non hanno anticorpi interni per contrastare comportamenti sbagliati." Nando Dalla Chiesa, sul Fatto, parla del caso Penati e non fa sconti a nessuno, anche a chi dice di essere sorpreso di quanto sta emergendo a Monza.

Read More »