Tag Archivi: hitler

Spara, è #Natale!

“Spara! Spara ti ho detto!” Un signore in giacca e cravatta, l’aria di una persona importante, urla incessantemente queste parole. Un uomo è a terra, in ginocchio. Il capo chino in avanti. Alla sua nuca è appoggiata la canna di una pistola. Dietro quella pistola, una mano a reggerla. La tua. Click. “Io non sono razzista, ma tutti questi stranieri ...

Leggi Articolo »

L’ISIS si chiama nazismo

È impossibile restare impassibili di fronte alle tremende immagini che ci giungono dai territori controllati dallo Stato Islamico, l’ISIS. Persone arse vive. Persone sgozzate. Persone scaraventate giù da edifici. Persone crocifisse. Dico persone perché non voglio stare lì a specificare ogni volta le categorie maggiormente colpite dai fondamentalisti guidati Al-Baghdadi, ossia donne, cristiani, omosessuali, atei, popolazioni autoctone le aree da ...

Leggi Articolo »

Forse dobbiamo chiedere scusa all’#Africa

Quando ero piccolo, in una delle tante filastrocche che mia madre mi recitava per farmi addormentare, mi diceva che “ora viene l’uomo nero e ti si prende un anno intero”. Ricordo questa espressione, bonaria e dolce, che mia madre, una figlia di comunisti italiani, mi diceva. E ricordo Leo e Nadin, una coppia di amici del Togo, che ho visto ...

Leggi Articolo »

Gli intoccabili

I tre ragazzi israeliani rapiti e, purtroppo uccisi, hanno fatto il giro di tutta la stampa occidentale. Per ritrovarli l’esercito israeliano ha arrestato centinaia di palestinesi (tutti membri di Hamas a quanto pare…) e ha scatenato l’ennesimo raid su Gaza nel corso del quale è morto “solo” un adolescente palestinese. Ben gli sta. Israele si difende e basta. I Palestinesi sono ...

Leggi Articolo »

“Il Mondo Nuovo” non ammette disordini

L’incubo dell’organizzazione totale è sortito dal futuro e ora ci attende, lì all’angolo. Forse nessun genere letterario come la fantascienza ha analizzato così a fondo la lotta tra l’ordine e il disordine: nel primo termine si possono comprendere tutte quelle società immaginarie descritte come perfettamente funzionanti e apparentemente felici, in cui prima o dopo si insinua un elemento di disturbo che ...

Leggi Articolo »

Storie di persone comuni nella #Resistenza tedesca

Uno dei più bei libri sulla resistenza tedesca contro il nazismo. Così il compianto Primo Levi definisce il romanzo uscito postumo di Hans Fallada pubblicato in Italia col titolo “Ognuno muore da solo” (Der Alpdruck e Jeder stirbt für sich allein). Probabilmente i meno giovani ricordano uno sceneggiato televisivo prodotto dalla RAI negli anni ’60 “Tutto da rifare pover’uomo” tratto da un ...

Leggi Articolo »