Tag Archives: diritti

L’uomo bianco in quella foto

di Riccardo Gazzaniga, scrittore, dal suo profilo facebook Le fotografie, a volte, ingannano. Prendete questa immagine, per esempio. Racconta il gesto di ribellione di Tommie Smith e John Carlos il giorno della premiazione dei 200 metri alle Olimpiadi di Città del Messico e mi ha ingannato un sacco di volte. L’ho sempre guardata concentrandomi sui due uomini neri scalzi, con il capo …

Read More »

“Gay di m….” e riducono in fin di vita un etero

Genova. Luca (nome di fantasia) sale sull’autobus con un amico, sta tornando a casa dalla fidanzata. La ragazza seduta davanti a lui gli dice “gay di m…., che c…. guardi, il mio fidanzato?”, Luca risponde “niente, ero sovrappensiero”. A quel punto Luca e il suo amico vengono pestati da sei persone, quattro uomini e due donne, Luca ha la peggio. …

Read More »

#LoveWins, la Corte di Strasburgo condanna l’Italia

La sentenza farà molto discutere e ora voglio proprio vedere se il mantra usato per far digerire ogni tipo di misura economica recessiva, il famoso “ce lo chiede l’Europa”, verrà usato anche per accelerare su una questione che non può più essere rimandata. Secondo la Corte la Corte europea dei diritti umani, con sede a Strasburgo, l’Italia deve introdurre il riconoscimento …

Read More »

#Caporalato, la schiavitù moderna

È mattina presto. Come ogni giorno esci di casa. Ogni giorno hai sempre meno speranze di trovare lavoro. Si  avvicina un uomo che ti dice che ti può aiutare. Ha un lavoro per te. Si tratta di un lavoro in campagna. Accetti. Ti presenti il giorno successivo. Si inizia a lavorare alle cinque del mattino. Si finisce alle cinque del …

Read More »

Caro capitalista…

Caro capitalista, ti scrivo perché voglio raccontarti una storia. Tu sei un liberale convinto e io lo so benissimo, ma ti prego di non prenderla come una provocazione. C’era una volta uno stato. Uno di quelli ricchi, ben integrati nello scacchiere geopolitico mondiale e nell’economia di mercato, membro di importanti organizzazioni sovranazionali. Uno stato come l’Italia, ma che potrebbe essere …

Read More »

La Ballata dell’Italia berlusconiana (e renziana)

Un uomo onesto, un uomo probo, tralalalalla tralallalero telefonò impunemente, ad uno che non sapeva niente. Gli disse: ‘La conosco io’, tralalalalla tralallalero gli disse: ‘La conosco io, lei è la nipote di un amico mio’. Lui fu processato e poi assolto, tralalalalla tralallalero e in un Paese che fa ‘crack’ lei è la nipote di Mubarak. Non era lei, …

Read More »