Tag Archivi: d’alema

In un Paese normale

In un Paese normale, il Segretario del partito di maggioranza relativa alla Camera in sella da 3 anni e mezzo, che da 3 anni non vince più nulla (e prima aveva vinto l’equivalente della Coppa Italia perché gli avversari giocavano in 7 a causa di Madama Astensione), che ha perso tutte le grandi città e roccaforti storiche della sua area ...

Leggi Articolo »

Dopo il #Capitalismo non c’è l’#Apocalisse

“Berlinguer comunista? Lui era per un comunismo diverso, quello giusto… che non è comunismo” mi ha detto qualche tempo fa un amico, probabilmente tendendo ad identificare gli ideali marxisti con il socialismo reale. Da questa prospettiva, potremmo anche mandare a farsi benedire ogni proposito di fornire un’alternativa al capitalismo: il blocco sovietico è finito, i suoi rimasugli non sono esempi ...

Leggi Articolo »

L’Unità è morta, grazie #PD

L’Unità, il giornale fondato 90 anni fa da Antonio Gramsci, da oggi non è più in edicola. Il merito, manco a dirlo, è di chi, dal 2008 ad oggi, ne ha ripudiato i valori e la storia per interessi di potere (manco di partito). La prima volta l’Unità fu chiusa da Mussolini, ma eravamo in dittatura; la seconda fu chiusa ...

Leggi Articolo »

#Renzi e il #PD, inciucio a ripetere

Sul dizionario della lingua italiana alla voce “coazione a ripetere” si trova scritto: “Tendenza incoercibile, del tutto inconscia, a porsi in situazioni penose o dolorose, senza rendersi conto di averle attivamente determinate, né del fatto che si tratta della ripetizione di vecchie esperienze.“ In una frase sembra essere scritta la biografia della Sinistra italiana degli ultimi 15 anni. Badate bene: non ho ...

Leggi Articolo »

A Sinistra, in direzione ostinata e contraria

Matteo Renzi è, con un risultato plebiscitario, il nuovo segretario del PD. Viva Matteo Renzi? No. Almeno non per noi. Non si discute che si tratti di un evento di grande portata: un 38enne che parla in modo diverso e propone soluzioni diverse dalla vecchia classe politica che per più di vent’anni a sinistra ha fatto danni incommensurabili è senz’altro ...

Leggi Articolo »

#Rodotà, abbiamo perso, ma non abbiamo tradito

di Pierpaolo Farina L’amarezza per la mancata elezione di Stefano Rodotà è un film già visto, una (brutta) riedizione andata in scena 21 anni fa, quando Giorgio Napolitano (definito allora “l’anziano leader migliorista”) fu preferito all’allora Presidente del PDS per la terza carica dello Stato. In questi giorni eravamo passati dalla terza alla prima, ma la sostanza non cambia. Con ...

Leggi Articolo »