Tag Archives: craxi

#Berlusconi e la vera #decadenza

Giovedì 28 novembre, alle 17.42, dopo che il Senato della Repubblica ha respinto i nove ordini del giorno presentati da Forza Italia, Silvio Berlusconi è decaduto dalla carica di senatore. Diciamoci la verità: nessuno di noi si è stracciato le vesti, anzi, in molti si saranno concessi un bicchiere di quella bottiglia che tenevano in fresco dal ’94. E’ innegabile …

Read More »

#Vendola, #Cancellieri e la #QuestioneMorale

La Questione Morale esiste da tempo, ma ormai essa è diventata la questione politica prima ed essenziale perché dalla sua soluzione dipende la ripresa di fiducia nelle istituzioni, la effettiva governabilità del paese e la tenuta del regime democratico. Chiunque si sia accostato, nel corso della sua vita, alla politica, ha letto o sentito almeno una volta queste parole di …

Read More »

#Leopolda13: sotto #Renzi il niente

Si è chiusa ieri, a Firenze, la quarta edizione della Leopolda, gli “stati generali” dei sostenitori di Matteo Renzi. E’ stato un weekend all’insegna dell’entusiasmo, come sempre quando si tratta del sindaco di Firenze, e dello “stupore”, parola con cui lo stesso Renzi definisce quello che vuole essere il suo manifesto programmatico. Gli occhi di tutti gli osservatori politici, ma …

Read More »

La Liberazione in un Paese smemorato

di Dennis Turrin E’ iniziato tutto negli anni ’80. Pare impossibile, ma pure qui c’è lo zampino di Craxi. Ma andiamo con ordine: la politica sulla memoria della Resistenza è rimasta pressoché immutata per quasi quarant’anni. Certo, nel quadro politico italiano era presente una forza che si richiamava esplicitamente al regime, il Movimento Sociale Italiano, ma in definitiva aveva preso …

Read More »

Mi scusi Presidente, ma non è il 1976

di Pierpaolo Farina Giorgio Napolitano ha lanciato un nuovo monito. Ad un convegno in ricordo di Gerardo Chiaromonte, l’ex-leader migliorista ha attaccato chi è contro le larghe intese, evocando il compromesso storico di Enrico Berlinguer. E devo ringraziarlo, perché così è possibile finalmente avviare una discussione seria su quella fase che, a seconda di chi la evoca, viene usata come …

Read More »

L’italiano all’estero

C’era una volta l’italiano emigrante con la valigia di cartone. Poi era giunta l’era del turista italiano ma cittadino del mondo, quello che andava a infornare pizze nella City tutta l’estate o passava sette anni in Tibet. Poi ancora, coi Bond e lo Spread, è tornato di moda l’emigrante, ma con la 24 ore di pelle. Dall’estremo nord all’estremo sud …

Read More »