Tag Archivi: capitalismo

Salvador #Allende, una vita per il suo popolo

Strana terra, l’America Latina. Non trovo un altro termine per definirla. Come definireste voi una terra in cui movimenti di lavoratori di sinistra si uniscono a movimenti di ispirazione fascista per nazionalizzare miniere, intraprendere una campagna di alfabetizzazione e ridistribuire le terre ai contadini (vedi Bolivia)? Come definireste una nazione che ha deciso di eliminare l’esercito, primo Paese al mondo ...

Leggi Articolo »

Spara, è #Natale!

“Spara! Spara ti ho detto!” Un signore in giacca e cravatta, l’aria di una persona importante, urla incessantemente queste parole. Un uomo è a terra, in ginocchio. Il capo chino in avanti. Alla sua nuca è appoggiata la canna di una pistola. Dietro quella pistola, una mano a reggerla. La tua. Click. “Io non sono razzista, ma tutti questi stranieri ...

Leggi Articolo »

Quattro luoghi comuni da sfatare sulle #coop

Se cercate “coop rosse” sul web, sarete probabilmente bombardati da titoloni roboanti di ogni tipo. Cose come “Coop rosse, cuore nero” (beppegrillo.it), “Coop rosse, a rischio 9 miliardi di prestito sociale” (Il Giornale) o l’immancabile “Falce e carrello”, libro-denuncia del defunto patron di Esselunga Bernardo Caprotti. Un fuoco d’artiglieria che ormai ha contagiato anche il sentire comune, tanto che ormai ...

Leggi Articolo »

I portici di San Babila

“Wow, Zara è ancora aperta!” Di fronte, un uomo sottocoperta. Si alza e la guarda “Ho fame, un aiuto?” “Non ho niente per te” Si accascia e torna muto. Da un lato negozi, Dall’altro un cantiere, Al centro gli sforzi Di chi ha solo preghiere. Le guglie sullo sfondo Mentre abitiamo un mondo Di ricchezza e povertà, Di indifferenza e ...

Leggi Articolo »

Addio Prof, grazie per tutte le domande. E le risposte

Non è facile per chi non lo ha conosciuto e non si è formato sui suoi libri capire lo smarrimento e il senso di vuoto che produce una notizia come la morte di Zygmunt Bauman. Ai più non dirà nulla, ma per noi studenti di sociologia alla ricerca di qualcosa di diverso dalle teorizzazioni dominanti e da quel conformismo intellettuale ...

Leggi Articolo »

L’umanità può migliorare

In questi tempi si diffonde un pericoloso spirito disfattista: pare che l’essere umano sia incapace di migliorarsi e che tutto nei tempi si ripeta uguale a se stesso, quindi non vale la pena impegnarsi per il progresso. Una comoda giustificazione dello status quo, che però non corrisponde alla realtà. Per dare qualche solidità all’idea di un’effettiva elevazione dell’umanità nella storia ...

Leggi Articolo »