Tag Archivi: bettino craxi

Il #PD è già finito

Lo scorso giugno, all’indomani della debacle elettorale, ci domandavamo se il PD sarebbe sopravvissuto a Matteo Renzi. Dopo l’indecoroso spettacolo di ieri alla settima Leopolda abbiamo avuto la conferma che se c’era anche solo una qualche speranza di non far fare al partito fondato da Walter Veltroni nove anni fa la stessa fine che fece il Partito Socialista Italiano di Bettino Craxi ...

Leggi Articolo »

Se #Piccolo vince lo Strega grazie a #Berlinguer

Francesco Piccolo vince il premio Strega 2014 con “Il desiderio di essere come tutti”. A partire dalla copertina, il libro ha sfruttato l’enorme popolarità di Enrico Berlinguer e l’affetto contenuto in quel titolone de l’Unità per pompare le vendite di una bella biografia, che diventa però un cestinabile saggio da salotto buono quando si addentra nei meandri della politica degli ...

Leggi Articolo »

#Amato, ma perché?

Giuliano Amato. In principio, fu Dottor Sottile (copyright Eugenio Scalfari, mi pare), in veste di vice-segretario generale del PSI di Bettino Craxi. Da allora in poi è stato quattro volte deputato, due volte premier, due volte ministro del Tesoro, ministro dell’Interno, presidente Antitrust, vicepresidente della Convenzione europea, presidente della Treccani, della Scuola superiore Sant’Anna di Pisa e del Comitato dei garanti ...

Leggi Articolo »

Il triste #Veneziani che attacca #Berlinguer

Marcello Veneziani colpisce ancora. Non che se ne sentisse la mancanza, per carità, visto a cosa ci ha abituato negli anni. Poiché oggi (anche grazie al lavoro di un certo sito e all’inconsistenza politica di una classe dirigente) si torna a parlare di Enrico Berlinguer, allora l’intellettuale (si fa per dire) di destra sente la necessità di dire la sua ...

Leggi Articolo »

La democrazia dell’applauso, da Craxi a Grillo

“È così che muore la libertà… sotto scroscianti applausi” (Padme Amidala, Star Wars – La Vendetta dei Sith) Il 16 maggio 1984 su “La Stampa” apparve un articolo di Norberto Bobbio che stigmatizzava l’elezione congressuale di Bettino Craxi a Segretario generale del PSI per “acclamazione”, denunciandone il significato personalistico e autoritario, che sembrava reintrodurre sulla scena italiana il culto del “capo carismatico” ...

Leggi Articolo »

Craxi faceva spiare Berlinguer

i servizi segreti spiavano Enrico Berlinguer. Il segretario del partito comunista morto nel 1984 era “ascoltato” e pedinato. I suoi spostamenti – come gli incontri con compagni di partito e leader politici – erano addirittura fotografati e filmati. “Clienti fissi” degli spioni di casa nostra anche i più stretti collaboratori di Berlinguer, Ugo Pecchioli, Antonio Tatò, Adalberto Minucci. E’ la ...

Leggi Articolo »