Tag Archivi: alessandro sipolo

#DecretoSalvini, mafie e caporali ringraziano

“#decretosicurezza, alle 12.38 Il consiglio dei ministri approva all’unanimità! Sono felice. Un passo in avanti per rendere l’Italia più sicura. Per combattere con più forza mafiosi e scafisti, per ridurre i costi di un’immigrazione esagerata, per espellere più velocemente delinquenti e finti profughi, per togliere la cittadinanza ai terroristi, per dare più poteri alle forze dell’ordine. Dalle parole ai fatti, ...

Leggi Articolo »

Il sogno matto di noi giovani della #WeGeneration

“O illusi, credete davvero che la fine del comunismo storico abbia posto fine al bisogno e alla sete di giustizia?” (Norberto Bobbio)   Era il 16 febbraio 2009 quando nacque enricoberlinguer.it, quasi per caso. Da allora ne abbiamo fatta di strada. Questo blog nasceva il 12 novembre 2010, a 21 anni dalla Svolta della Bolognina, con il sottotitolo “Giovani nati ...

Leggi Articolo »

Bella Napoli

Le barricate di Goro e Gorino costringono dodici donne e otto bambini a migrare altrove. Per l’ennesima volta. Come uccelli sorpresi a beccare nell’orto opulento. Scacciati a colpi di pentola dai nuovi (pochi, si spera, ma gli altri dov’erano?) eroi locali, che certamente non mancheranno alla prossima messa domenicale. “Si tratta solo di dodici donne, di cui una incinta” spiega il carabiniere; ...

Leggi Articolo »

Comunhão Liberação (o di Cl, Formigoni e sodali)

“Rimini, Rimini, Rimini, Rimini, Rimini / tierra de sabbia fina / de tesori in cantina / de animali strani / Formiconi e pescecani”: inizia così il nuovo singolo di Alessandro Sipolo “Comunhão Liberação” accompagnato da un video per la regia di Stefano Malosso e Silvano Richini. Sarebbe superfluo stare a spiegare a quale potente associazione politico-religiosa che ha dominato la ...

Leggi Articolo »

Eresie, il nuovo disco di Ale Sipolo

Al Sanremo flop del 2014 condotto da Fabio Fazio venne scartato dalla giuria che doveva selezionare i giovani talenti da mandare sul palco. Il brano era “Assenze“, titolo profetico e paradigmatico di quel che sarebbe stato il festival quell’anno (non che quelli precedenti fossero stati migliori): non ci furono infatti né la musica né il talento. Visti gli illustri precedenti ...

Leggi Articolo »