L’inferno dei Viventi

La rubrica di Mattia Maestri

I portici di San Babila

“Wow, Zara è ancora aperta!” Di fronte, un uomo sottocoperta. Si alza e la guarda “Ho fame, un aiuto?” “Non ho niente per te” Si accascia e torna muto. Da un lato negozi, Dall’altro un cantiere, Al centro gli sforzi Di chi ha solo preghiere. Le guglie sullo sfondo Mentre abitiamo un mondo Di ricchezza e povertà, Di indifferenza e …

Read More »

Chiedo scusa ma ti racconto – poesia per #GiulioRegeni

Chiedo scusa ma ti racconto, quando la rabbia è al tramonto. Tu sognavi un miglior Mondo, che ti vuole mettere in sottofondo. Sana e brillante la tua mente, cuore colmo di esperienze, giù il cappello allo studente che scruta mondi e credenze. Fuoco e fiamme in Medio Oriente, tornano divise di generali armati. Caos Egitto sotto la tua lente, come …

Read More »

Caro #Salvini, mi vergogno per te

“Migranti? Se divento ministro dell’Interno, li faccio scaricare sulle spiagge africane con una bella pacca sulla spalla, un pacchetto di noccioline e un gelato”, così Matteo Salvini, leader del Carroccio, alla trasmissione radiofonica “La Zanzara”. Si, proprio così. Con queste esatte parole. All’inizio pensavo fosse uno scherzo, poi sinceramente, conoscendo l’illustre personaggio, non mi sono stupito. Il punto, a mio …

Read More »

#Eccoci

Ed eccoci qui. Due giorni dopo la vittoria del No ad una riforma sbagliata nei tempi, nei modi, nei contenuti. Domenica è stata una giornata speciale, di partecipazione e democrazia. Io stesso forse mai così felice ed emozionato per una votazione. Non riesco a dire in quanti hanno capito veramente la portata di questo referendum, ma sono orgoglioso di aver …

Read More »

#SeVinceilNO non sarà l’Apocalisse #iovotoNO

È sabato. Mancano soltanto poche ore al voto. E la giornata di domani è stata trasformata in un dilemma: il Cambiamento o l’Apocalisse? Sembra quasi un film. Uno di quelli in cui accade tutto l’impossibile. Siamo passati dal pensare di votare se confermare oppure rifiutare una riforma costituzionale, al pensare di votare se cambiare la nazione verso l’età dell’oro oppure …

Read More »

#DeLuca, il silenzio degli onesti

Il silenzio che avvolge la questione De Luca (dalle parole alla Bindi a quelle per il referendum) è assordante e indecente. Quando sento dire che “i politici sono tutti uguali, ladri e corrotti” io mi oppongo e cerco di affermare l’esistenza di politici onesti, seri e competenti. Ma quando un Governatore di una regione (cruciale per bacini elettorali) esprime la …

Read More »