Il Teatro degli Indecenti

La rubrica di Antonino Roseto

La #BuonaScuola, se #Renzi si fosse ispirato a #Cuba

C’era una volta Friedrich. Un bambino tedesco che vuole diventare ingegnere. In Germania, però, il suo futuro viene deciso quando ha 10 anni. Solo ai migliori viene permesso di frequentare il Gymnasium, che garantisce un’istruzione generale approfondita. E poco importa se magari quel bambino a 10 anni, a scuola, non ha risultati eccellenti perché magari ha problemi a casa, o ...

Leggi Articolo »

#Renzi e #Marchionne, l’elogio della #precarietà

“L’articolo 18 crea disuguaglianze”. Attenzione, non è una battuta. Se lo fosse stata, avremmo riso per l’ironia. Invece è proprio ciò che ha detto Sergio Marchionne, amministratore delegato della Fca. L’ho guardato bene, mente lo diceva. Ho portato indietro il video e l’ho rivisto. Era proprio serio. Nemmeno un accenno di sorriso. Allora sono andato a rileggere l’articolo che ho ...

Leggi Articolo »

La #Trattativa Stato-Mafia, il sorriso degli innocenti

Ci sono nomi che difficilmente vengono ricordati. Dario Capolicchio. Angela Fiume. Fabrizio Nencioni. Nadia Nencioni. Caterina Nencioni. C’è una data. Il 27 Maggio 1993. Più precisamente, la notte tra il 26 e il 27 Maggio.  C’è un luogo. Via dei Georgofili, a Firenze. Possiamo solo immaginare cosa stesse facendo quella notte, all’una circa, Dario. Dario, 22 anni, era uno studente ...

Leggi Articolo »

#Siria, la guerra vista con gli occhi di una bambina

Apro gli occhi. È notte. Ho fatto un incubo. Ho sognato una tempesta. C’erano tuoni fortissimi. Ma non pioveva. E non c’erano nuvole. È un incubo che faccio ogni notte. Ho paura di addormentarmi. Apro gli occhi. Questa volta dalle finestre vedo il sole siriano brillare. Mia madre mi chiama dalla cucina: ‘Aidha, svegliati, devi andare a scuola!’. Ma non ...

Leggi Articolo »

#Piketty, disuguaglianze (tutt’altro che) moderne

Di recensioni sul libro “Il Capitalismo nel XXI secolo”, dell’economista francese Thomas Piketty, se ne trovano tante sul web. Alcune molto tecniche, altre decisamente meno. Il dibattito politico, invece, come sempre latita; chissà, forse la traduzione italiana uscita il 10 Settembre risveglierà un po’ gli animi. C’è un aspetto che rende ‘rivoluzionarie’ le teorie di Piketty, condivisibili o meno che ...

Leggi Articolo »