Parola d’Autore

Voglio che ogni mattino sia per me un capodanno

di Antonio Gramsci, l’Avanti, 1° Gennaio 1916 «Ogni mattino, quando mi risveglio ancora sotto la cappa del cielo, sento che per me è capodanno. Perciò odio questi capodanni a scadenza fissa che fanno della vita e dello spirito umano un’azienda commerciale col suo bravo consuntivo, e il suo bilancio e il preventivo per la nuova gestione. Essi fanno perdere il …

Read More »

#DiMatteo si schiera: voto NO al referendum

Pubblichiamo il discorso integrale con cui il sostituto procuratore di Palermo, Antonino Di Matteo, ha spiegato le ragioni del suo No alla riforma costituzionale, in un discorso a Palermo durante l’evento “Una notte per la Costituzione”, organizzato dal Comitato  “Liberi cittadini per la Costituzione” lo scorso 21 ottobre. *** Devo dire che sono Stato subito contento di accettare l’invito a …

Read More »

Omaggio a Fidel

di Lia De Feo, pubblicato su Haramlik Io non ho amato Cuba, nei tre anni trascorsi a studiare lì. Tanto è vero che mi spostavo in Messico ogni volta che potevo, e alla fine a Cuba ci avrò trascorso un anno e mezzo in totale. Non l’ho amata perché amo poco le isole, in generale, e perché i cubani mi …

Read More »

#Camilleri: “Voto NO, questa riforma è pasticciata”

Qualcosa di Sinistra è candidato a miglior sito politico d’opinione agli Oscar della Rete: votaci qui, bastano 2 minuti! *** intervista ad Andrea Camilleri di Aldo Cazzullo, da il Corriere della Sera, 19 novembre 2016 Novantantun anni, 102 libri, 26 milioni di copie solo in Italia: Andrea Camilleri è lo scrittore più importante che abbiamo. «Vorrei l’eutanasia, quando sarà il momento. …

Read More »

#Terremoto, come aiutare (da #Roma)

Stanotte un terremoto di magnitudo 6.0 con epicentro vicino a Rieti ha praticamente distrutto interi paesi del centro Italia. Al di là della vicinanza alle famiglie delle vittime e ai sopravvissuti che hanno perso tutto, diffondiamo alcune informazioni utili per agevolare i soccorsi e per dare una mano, in particolare da Roma, più vicina geograficamente alle zone del disastro. DONAZIONI …

Read More »

Olof #Palme e il socialismo democratico, 30 anni dopo

Venerdì 28 febbraio 1986, poco dopo le 23. Siamo a Stoccolma, in via Sveavägen, una delle arterie principali della città: Olof Palme e la moglie Lisbet sono usciti da alcuni minuti dal cinema Grand. Il primo ministro è senza scorta, l’ha sempre rifiutata. Indecisi se tornare a piedi a casa o prendere la metropolitana, un uomo si rivolge al primo ministro socialdemocratico, …

Read More »