La parola ai lettori

I migliori articoli inviati allo Staff dai lettori di QdS

#1Maggio. Morte di un commesso viaggiatore

Questo è un racconto degno della penna di Arthur Miller. Narra le mie vicende, Luca (nome di fantasia), un commesso che, 10 anni fa, ricevette la chiamata da Mediaworld, un’importante multinazionale del commercio. Era un’azienda in grande espansione con decine di negozi nei centri commerciali. Quest’ultimi sono diventati le agorà del nuovo millennio, io li vedevo come cattedrali nel deserto con ...

Leggi Articolo »

Il Generale #dallaChiesa non fu mai iscritto alla #P2

di Stefania Maglio Sono passati 32 anni dalla strage di Via Carini, da quel 3 settembre ’82 quando il prefetto di Palermo Carlo Alberto dalla Chiesa veniva ucciso da un commando di Cosa Nostra insieme alla moglie Emanuela Setti Carraro e all’agente di scorta Domenico Russo. E sono passati 32 anni anche dall’affissione di quel memorabile cartello, “Qui è morta la ...

Leggi Articolo »

Il diritto allo studio negato

di Giulio Formenti*, E’ in corso, a livello nazionale, un dibattito sulla ridefinizione del diritto allo studio universitario, ovvero di quel insieme di norme che regolano l’accesso alle borse, agli alloggi e a tutta una serie di altri benefici previsti per aiutare gli studenti “capaci e meritevoli ma privi di mezzi” nel loro percorso formativo. E’ un dibattito per certi ...

Leggi Articolo »

Legge Reale Bis: Populismo caput mundi

Perché una legge che in 15 anni ha fatto 625 morti non risolve (e non ha risolto) il problema della violenza in piazza. di Marco Assab

Leggi Articolo »

Papa, si sgretola la maggioranza

L'arresto di Alfonso Papa porta allo sgretolamento della maggioranza. Berlusconi, furioso, è tentato di rompere col Carroccio e tornare alle elezioni. Ma sa già che in queste condizioni il centrosinistra rivincerebbe a man bassa.

Leggi Articolo »

Abbiamo creato lo squilibrio, ci lamentiamo dell’osmosi

Uno dei nostri lettori ci ricorda, parlando della situazione degli immigrati africani, che anche quando ci crediamo assolti veniamo coinvolti in un circolo di cui, a volte, neppure ci rendiamo conto; se le cose non vanno la colpa è anche nostra, che siamo stati spesso incapaci di dare segnali forti alla politica e a chi detiene il potere. LIBERTA' E' PARTECIPAZIONE!

Leggi Articolo »