Scuola

Scuola, università e lavoro: quello che serve sono gli investimenti

Ci risiamo. Anche quest’anno,  tra la fine di agosto e l’inizio di settembre, migliaia di neodiplomati  saranno messi alla prova dai test d’ingresso delle varie facoltà universitarie. La legge del 2 agosto 1999 n.264 regola gli accessi ai corsi di laurea in medicina e chirurgia, odontoiatria e protesi dentaria, veterinaria, architettura e  scienze della formazione istituendo il numero chiuso.  La …

Read More »

Meno studi, meglio vivi

di Francesca Coin Qualche giorno fa uno slogan pubblicitario piuttosto originale diceva così: “Licenzia un dipendente, assumi una web agency“. L’annuncio ha fatto discutere: ritraeva un uomo in giacca e cravatta fatto uscire dal posto di lavoro con un calcio sul fondo-schiena. Un’altra campagna pubblicitaria ritrae due giovani trentenni, l’uno belloccio con le braccia conserte e lo sguardo sicuro; l’altro …

Read More »

Neofascismo: e se si provasse con la Cultura?

E’ di questi giorni la polemica sull’euro-raduno di estrema destra a Milano. Le anime contrarie si spaccano su una via più intransigente, ovvero proibire l’evento, e una più moderata, che si traduce nel chiedere una particolare attenzione alla Questura e di far scattare per davvero querele per apologia di fascismo in caso di esposizione di svastiche, celtiche o nell’eventualità di coretti …

Read More »

200milioni della scuola pubblica regalati alla privata. Anche questo è Spending Review?

Aria di spending review, il governo cerca aree da cui tagliare qualcosa e, guarda caso, si ricade ancora una volta su scuola e sanità. Non parlerò nel dettaglio dei tagli previsti, ad esempio i 30.000 posti letto, le 46 province, il 10% dei dipendenti pubblici…) non ora, non qui, almeno. Quello che oggi ha destato la mia preoccupazione è l’aver …

Read More »

Il Ministro, il lavoro e la meritocrazia

We’re trying to protect individuals not their jobs. People’s attitudes have to change. Work isn’t a right; it has to be earned, including through sacrifice. La frase è tratta da un’intervista al Ministro del Welfare, Elsa Fornero, al Wall Street Journal. Anche volendo prendere per buono il fatto che nella traduzione dall’inglese all’italiano, la frase può essere mal interpretata e quindi il …

Read More »

Scandalo a Catania: la cattedra di storia ad un architetto (senza dottorato)

Poi si chiedono perché i giovani fuggono all’estero. Ma perché mai dovrebbero rimanere in Italia a studiare, a lavorare e a fare ricerca? Per lottare tutti i giorni contro un sistema che ha abolito la selezione per merito e adotta oramai da decenni quello per cooptazione servile? Ne sa qualcosa Giambattista Scirè, 37 anni, una laurea in Storia contemporanea, un dottorato …

Read More »