Cultura

Piero #Calamandrei: Discorso sulla #Costituzione

Il discorso qui riprodotto fu pronunciato da Piero Calamandrei nel salone degli Affreschi della Società Umanitaria di Milano il 26 gennaio 1955 in occasione dell’inaugurazione di un ciclo di sette conferenze sulla Costituzione italiana organizzato da un gruppo di studenti universitari e medi per illustrare in modo accessibile a tutti i principi morali e giuridici che stanno a fondamento della …

Read More »

L’insostenibile convivenza di fame e memoria

Il cervello è una macchina straordinaria quanto dispendiosa, oltre che estremamente egoista: quando le risorse energetiche di un essere umano sono ridotte al minimo è proprio il cervello a prendersi quel poco a disposizione “addormentando” gli organi periferici. Ma questo suo predominio non è poi così spregiudicato: quando abbiamo fame (molta fame) anche il cervello deve cedere alla filosofia del …

Read More »

L’Aquila e La Volpe

Ho ritrovato questa favola di Esopo, a proposito del tradimento dell’amicizia. Pensate: la favola è antichissima: presente in Archiloco, risale alla tradizione pre-greca e si trova nella storia babilonese di Etana. Se la dovrebbero leggere i tanti che per fame di poltrone voltano le spalle agli amici, sfruttando i loro momentanei periodi di fragilità. Perché come disse già Fra Cristoforo …

Read More »

Su Mussolini Berlusconi aveva già detto tutto nel ’94

Hanno scatenato polemiche le ultime dichiarazioni di Berlusconi su Mussolini, il quale, leggi razziali a parte, avrebbe fatto bene per tanti altri versi. Qualcuno ha detto che ha gettato la maschera, altri che sta elemosinando voti all’estrema destra per vincere, altri che si deve solo vergognare. Mi hanno sinceramente stupito, perché in realtà l’opinione del Cavaliere su Mussolini è nota, …

Read More »

Se comprendere è impossibile, conoscere è necessario

Sono passati 68 anni da quel 27 gennaio 1945 in cui i soldati sovietici entrarono ad Auschwitz, svelando al mondo il limite estremo raggiunto dalla brutalità nazista. Ma i campi di sterminio sono solo un aspetto, per quanto il più becero, della questione, i rami di un albero che affonda le sue radici nel passato e le cui foglie crescono rigogliose …

Read More »

Weber, 100 anni e non sentirli

“Oggi i capipartito, per i fedeli servizi loro prestati, distribuiscono cariche d’ogni specie nei partiti, nei giornali, nelle associazioni, nelle casse di malattia, nei comuni e nello stato. Tutte le lotte tra i partiti non avvengono soltanto per fini obiettivi, ma soprattutto per il patronato degli impieghi.“ (Max Weber, La Politica come Professione, 1919) Direi che in quasi 100 anni …

Read More »