Cultura

Il Papa si è dimesso. Gli impresentabili ancora no.

Dunque, il Papa si è dimesso. Fantasticate voi sui motivi. Sinceramente, importano poco adesso. L’ultima volta che è successo correva l’anno 1415, 598 anni fa. Ora, se Dio vuole le beghe da campagna elettorale, tra questo evento di portata storica e le canzonette di Sanremo, saranno spazzate via, risparmiandoci le orecchie e la vista dalle balle quotidiane che riescono a …

Read More »

Gramsci: Il Fascismo si è presentato come l’anti-partito

Il fascismo si è presentato come l’anti-partito, ha aperto le porte a tutti i candidati, ha dato modo a una moltitudine incomposta di coprire con una vernice di idealità politiche vaghe e nebulose lo straripare selvaggio delle passioni, degli odi, dei desideri. Il fascismo è divenuto così un fatto di costume, si è identificato con la psicologia antisociale di alcuni …

Read More »

Se la Satira ha la vista più lunga di Cassandra

Era il 1997. Una vita fa. Eppure riguardando questo video mi rimane l’amaro in bocca. Andate al minuto 6:00 del video. La Dandini chiede al D’Alema-Guzzanti a che cosa serva la Sinistra: “Ci siamo tutti quanti domandati dopo la caduta del muro di Berlino a che cosa serve la Sinistra in questo Paese… la gente se lo domanda… dopo una …

Read More »

6 libri da leggere prima di votare o di farsi votare

1. L’uomo che scambiò sua moglie per un cappello di Oliver Sacks Sacks, che è professore di neurologia alla NYU School of Medicine, rispolvera e reinventa le “storie cliniche”, un genere molto in voga nel XIX secolo. Senza scadere nel pietismo ma non mancando di umanità, questo libro è prima di tutto un profondo viaggio nel cervello dell’homo sapiens, le …

Read More »

Il Mondo è molto Offeso, la Libreria anche

“Molto, molto offeso, molto offeso è il mondo, più che noi stessi non sappiamo.” (Elio Vittorini, Conversazioni in Sicilia) Il centro di Milano può stare allegro, benché i tempi non lo permettano più di tanto: apre, in via Cesare Cesariano 7, la nuova Libreria del Mondo Offeso, fino a qualche settimana fa rintanata in un cortile interno di Corso Garibaldi, …

Read More »

Silvio, e se l’IMU la voglio in oro?

Caro Silvio, leggo che proprio oggi a Milano hai dichiarato che, in caso di vittoria, il tuo primo atto sarà di restituire l’IMU anche in contanti ad ogni cittadino italiano. Posto che, se mi posso permettere, avrei trovato molto più utile non votarla proprio, come invece tu hai fatto assieme al 90,7% del tuo partito il 16 dicembre 2011, ti …

Read More »