Cultura

Burocrazia e totalitarismo: “Il Processo” di Franz Kafka

Franz Kafka, nella sua ampia produzione letteraria, ha scritto solo tre romanzi, tutti incompiuti. Di questi “Il Processo” non appare in realtà come un’opera incompleta, dato che a differenza de “Il Castello” e “America” ha un finale vero e proprio, eppure più volte Kafka manifestò il desiderio di continuare a riempirlo o almeno modificarlo nella parte centrale, quasi a portare all’infinito …

Read More »

#iLive, sostieni la ricerca sui tumori con un #libro

AGGIORNAMENTO 31 agosto 2014 E’ stato fondato un comitato per la raccolta fondi.  L’unico modo per sostenere il progetto è tramite il conto (Banca Prossima) del ComitatoiLive (il cui IBAN è IT31R0335901600100000100936). Trovate tutte le informazioni sul sito del comitato: www.comitatoilive.com — German Lissidini era un ragazzo di 25 anni. Era, perché si è spento l’altro giorno, consumato dal male contro …

Read More »

Forza St. Pauli!

Prendete un porto del nord Europa, un quartiere di lavoratori e di marinai, il punk, la contestazione sociale e un pallone: benvenuti al Millerntor-Stadion, la casa dell’FC St. Pauli, nell’omonimo quartiere di Amburgo. Nonostante la squadra vanti ben pochi trofei (attualmente milita in Zweite Liga, la serie B tedesca) è da anni un simbolo di militanza antifascista, conosciuta in tutta …

Read More »

Il delirio yuppie di Scorsese: “The Wolf of Wall Street”

Wall Street e gli anni ’80: li avevano raccontati già Oliver Stone nel 1987, con tanto di premio Oscar a Michael Douglas, e la canadese Mary Harron con American Psycho, tratto dal romanzo di Bret Easton Ellis. Ci riprova quest’anno Martin Scorsese che affida a Di Caprio il ruolo di Jordan Belfort, ripercorrendone in ben tre ore una vita di eccessi …

Read More »

“Ai piani bassi”: l’occhio sarcastico del proletariato

Sono povera, ma non per questo fingo che ci sia qualcosa di meraviglioso nella povertà. Essere ricca mi piacerebbe molto. Non c’è niente di particolarmente bello nell’essere poveri, avere i vestiti sbagliati e non poter andare nei posti giusti. Non sono particolarmente invidiosa dei ricchi, ma non li biasimo: cercano di tenersi stretti i loro soldi e lo farei anch’io …

Read More »

“E le stelle stanno a guardare”: avere 80 anni e non dimostrarli

Galles, 2o11: quattro minatori muoiono dopo essere rimasti intrappolati in una miniera inondata dall’acqua. Gran Bretagna, 1984: il governo Thatcher getta sulla strada 20 mila lavoratori dello Yorkshire e dell’Inghilterra centrale. A seguito delle decisioni dei conservatori britannici viene indetto un lungo sciopero nazionale duramente represso dalla lady di ferro, in particolare a Orgreave, dove le violenze della polizia a cavallo …

Read More »