Questione Morale

Su Nilde Iotti la colpa è anche nostra

La Iotti faceva benissimo politica, ma nella stanza sopra delle Botteghe Oscure. Siccome ora si parla solo di Bunga Bunga possiamo dire che tutto il mondo è paese. Una compagna comunista da amante a presidente della Camera dimostra che le scorciatoie aiutano. Se non fosse stata l’amante di Togliatti non credo sarebbe mai diventata presidente della Camera. Anche la Minetti …

Read More »

E ora dimettetevi tutti (non solo in Lombardia)

Il Trota si è dimesso. Lo dicevo già ieri: è opportuno farsi dare lezioni di stile dal Trota? No. Anche perché Renzo Bossi non è indagato, per ora, eppure prende baracca e burattini e rinuncia a 12mila euro al mese, benché sia stato votato da 12.893 cittadini lombardi. Dunque, come già ho sottolineato su facebook, si dimettano tutti gli altri …

Read More »

“I corrotti vanno colpiti senza alcuna pietà!” (Sandro Pertini)

Avevo pubblicato il 12 luglio 2011 in forma di nota su facebook questo estratto dal discorso di fine anno di Sandro Pertini del 1979.  Vedete, per opportunismo politico o semplicemente indecenza culturale, si è andata diffondendo, di pari passo con la crescita esponenziale di questa community, un rinnovato interesse per il pensiero di Sandro Pertini e di Enrico Berlinguer, che …

Read More »

L’Innocenza di Giulio – Andreotti non era una brava persona

Qualcuno era comunista perché Berlinguer era una brava persona, Qualcuno era comunista perché Andreotti non era una brava persona (Giorgio Gaber, Qualcuno era comunista) “L’innocenza di Giulio”, il nuovo libro edito da Chiarelettere di Giulio Cavalli, attore, scrittore, consigliere regionale della Lombardia. Comprarlo per non dimenticare che Giulio Andreotti, checché ne dicano i benpensanti che vanno molto di moda di …

Read More »

Su Via Craxi (corrotto e latitante) faremo le barricate

A volte sono proprio paradossali. Siamo in piena Tangentopoli bis, 20 anni dopo (sembra quasi un film di Hollywood), ogni giorno le procure di tutta Italia aprono inchieste a Destra e a Sinistra, il 50% dell’elettorato italiano se si votasse domani rimarrebbe a casa, e un pezzo del PD milanese (già screditato dall’affaire Penati) cosa propone di fare? Di intitolare …

Read More »

Su Rutelli, Lusi e la dignità di dimettersi

Nel suo ultimo blog-post, Alessandro Gilioli fa il punto della situazione Rutelli e Lusi: Quindi: adesso a parlare  ci sono i bonifici bancari. E ci dicono che: 1) attraverso la sua fondazione , Francesco Rutelli – già uscito dal Pd – ha preso i soldi dal tesoriere della Margherita, cioé li ha indebitamente sottratti al Pd in cui la Margherita era confluita. 2) da …

Read More »