Politica&Resistenza

Libia si, Libia no

  Chissà perché questa nuova guerra ci sembra diversa dalle altre? Non è forse l’ennesima corsa in difesa delle popolazioni oppresse, come lo è stata quella in Iraq, o la guerra del Golfo, o l’invasione militare contro le cellule di Al Qaeda in Afghanistan? Be, bisogna ammettere che questo intervento armato del mondo occidentale, questa volta, parte da un vero …

Read More »

La guerra ai tempi di Obama

La guerra non è mai giusta. Che gli uomini , ancora , spendano le proprie enregie per ammazzarsi a vicenda come mosche, è la prova che siamo esseri limitati, fondamentalmente stupidi e meschini. Premesso questo, l’uso della forza si rivela talvolta tragicamente necessario. Era necessario ad estirpare il cancro del Nazifascismo, lo è oggi in Libia. Lasciare che Gheddafi massacrasse …

Read More »

“Odissea dell’alba” in Libia: E’ GUERRA

Dare una notizia di un conflitto a fuoco non è mai una bella cosa e di certo ne avremmo voluto fare volentieri a meno. Resta però da dire che se è vero che la guerra è ciò che di peggio il genere umano possa fare, è altrettanto vero che il popolo libico si trovava ormai da giorni in balìa dei bombardamenti …

Read More »

Lo Avrai, Camerata Kesselring

"Ora e sempre Resistenza." Così si chiude la famosa epigrafe di Piero Calamandrei, dettata nel 1952 per una lapida "ad ignominia", a imperitura protesta per la scarcerazione del criminale nazista Kesserling.

Read More »

Viva l’Italia che resiste

Viva gli italiani che resistono. Viva chi si sente italiano, chi si riconosce nei valori della nostra Repubblica, della nostra nazione, a chi rende merito e onore alla nostra storia e ai suoi padri fondatori. Viva chi ha fatto sì che oggi l’Italia possa definirsi una Repubblica democratica, una e indivisibile. Quindi viva quei trenta italiani che stamane hanno sonoramente …

Read More »

I’m a socialist 19 years old

E’come se la Sinistra non fosse in grado di fare i conti con la sua storia. Sì è tacciato questo blog di devozione, di perbenismo, di statalismo: accusati in nome di quel estremismo che già Lenin, non esattamente un moderato “inciucione”, definiva una malattia infantile. Questo spazio è sorto tra le ceneri del muro di Berlino, tra le orecchie l’eco …

Read More »