Politica

25 anni fa moriva Sandro #Pertini

Venticinque anni fa moriva Sandro Pertini, partigiano, socialista, Presidente della Repubblica dal 1978 al 1985, attualmente il presidente della Repubblica più amato della storia repubblicana. Vedo che né i media né la politica stanno dando gran risalto alla cosa: del resto, nemmeno nel 25° della scomparsa di Berlinguer se ne fregarono molto (cinque anni dopo, invece, sembravano diventati tutti berlingueriani). …

Read More »

Lettera ad un giovane rivoluzionario

‘Il rivoluzionario crede nell’uomo, negli esseri umani. Chi non crede nell’essere umano non è un rivoluzionario’. Non smettere mai di credere nell’uomo, anche e soprattutto quando è più difficile. Non smettere mai di schierarti dalla parte degli ultimi, dei vinti, dei deboli. Te li presenteranno come il nemico da combattere. Da loro, vorranno dividerti. Loro non hanno voce. Sono in …

Read More »

Di #legalità e #prostituzione

Se vuoi che una femminista, una sindacalista e una capitalista si siedano allo stesso tavolo e diventino amiche, digli di parlare di prostituzione. La prima dirà che è bellissimo che finalmente una donna disponga liberamente del proprio corpo, la seconda aggiungerà che le prostitute (anzi, le “sex workers”) sono donne oppresse che si battono per i propri diritti, la terza …

Read More »

Per una #Sinistra di lotta e di governo

I primi passi di Tsipras in Grecia appartengono a quella specie di notizie che, una volta tanto, mettono il sorriso. Adesso si sente nell’aria quella curiosità un po’ voyeur nei confronti dell’affascinante leader che ha dichiarato guerra a Bruxelles, non fosse altro che per il suo aspetto giovane ma non scanzonato, cosa rara in Italia, dove chi non ha i …

Read More »

#Siria: la #rivoluzione impossibile

Nessuna forza di polizia, nessuna galera. Un uomo che picchia la moglie viene spontaneamente ostracizzato dalla collettività. Un piccolo governo centrale, con soli compiti organizzativi, è composto da almeno il 40% di donne. No, non è una città scandinava all’avanguardia, è Rojava, una regione compresa tra Siria, Iraq e Turchia. Ormai anche i giornali più mainstream hanno parlato dell’YPJ, l’organizzazione paramilitare …

Read More »

#MattarellaPresidente, poteva andarci peggio

Sergio Mattarella è il nuovo Capo dello Stato. Lo hanno definito “uomo con la schiena dritta”, se è diventato Presidente è perché c’è chi la schiena dritta non l’ha mai avuta. Non essendosi riproposto lo spettro dei 101 che impallinarono Prodi, sappiamo ora per certo chi fu il regista dell’operazione. Per quel che può importare. L’insopportabile retorica dei sostenitori della …

Read More »