Lavoro

Non chiamiamole morti bianche

Ripensando a quanto successo la settimana scorsa a Francesco, giovanissimo operaio –mio coetaneo omonimo- a lavoro per l’industria dello spettacolo, ho ritenuto dover rendere pubblica la mia personale adesione all’appello di Articolo 21 «Non chiamatele più morti bianche» (che può essere sottoscritta sul sito internet dell’associazione all’indirizzo http://www.articolo21.org/104/appello/non-chiamatele-piu-morti-bianche.html). Condividendolo in pieno e non ritenendo giusto inserire altro non mi resta …

Read More »

Morire a 20 anni. Storia di un invisibile

Ho appreso la notizia della morte di Francesco Pinna ieri pomeriggio sul tardi, mentre ero all’università, nel quarto d’ora accademico tra una lezione e l’altra. Già, l’università. Lo studio. La possibilità di costruirsi un futuro degno di essere progettato e, perché no, sudato. Per tutto questo lavorava Francesco, a 5 € l’ora. Da precario. Il mio pezzo di oggi avrei …

Read More »

Il regalo di Natale di Matteo

Siamo tutti in ansia pre-natalizia, i negozi già si preparano, i bambini si preparano la letterina, ma... non tutti i bambini avranno un albero di Natale o un regalo quest'anno. Troppi. Come Matteo, che a Babbo Natale ha chiesto questo: un lavoro per suo padre, che lo ha appena perso...

Read More »

Barletta, ritorno all’Ottocento

Oggi i funerali delle vittime del crollo del maglificio. Pagate 4 euro all'ora. Sentivano scricchiolii da giorni. I proprietari: "Le crepe le avete disegnate voi." Barletta, simbolo del lavoro che verrà.

Read More »

Fassino: “Aiutiamo Marchionne”

Dopo il coro di critiche unanime all'ad Fiat per le promesse non mantenute, scende in campo a sua difesa il sindaco di Torino, Piero Fassino: "Troppi remano contro, aiutiamolo."

Read More »

Definireste “povero” il leghista Castelli?

httpv://www.youtube.com/watch?v=8hnShvBPiTQ&feature=share Ci hanno tampinato tutta l’estate con la casta, gli eccessivi costi della politica, l’abolizione delle province. Come ben si sa, dalla manovra emerge solo la solita musica: i privilegi sono intoccabili, “paghino i poveri timorati di Dio”, per dirla alla Guzzanti (Paolo ovviamente). La cultura della casta si può evincere da questo video di Roberto Castelli, ex Guardasigilli ed …

Read More »