Economia

Paolo Barnard: “L’exit strategy è tornare alla Lira applicando la Modern Money Theory”

Paolo Barnard, giornalista e co-fondatore di “Report”, ad ottobre hai riscritto il tuo saggio “Il Più Grande Crimine”, con la collaborazione di molti economisti. Puoi spiegarci brevemente qual’è questo “Grande Crimine” che stanno perpetrando a noi cittadini? E chi sono i suoi fautori? Si, è molto chiara la questione. Si può riassumere, anche se è una storia lunghissima, tecnicamente molto …

Read More »

Le prostitute: “Tassateci, vogliamo aiutare l’Italia”

La proposta arriva direttamente da una prostituta che ha lanciato la proposta dalle colonne del Gazzettino. Secondo Marina“in Italia, la legalizzazione della prostituzione porterebbe tanti miliardi di euro nelle casse dello Stato".

Read More »

Sì, non tifiamo Monti e siamo qualunquisti

L'articolo di Andrea Scanzi sul Fatto a proposito di Monti e di certa sinistra salottiera e benpensante. "Nel grigio bivio tra qualunquismo ipotetico e masochismo inconsapevole, è forse meglio inseguire la terza via: quella dell’onestà intellettuale."

Read More »

Molto rigore, poca equità e pochissima crescita

Il commento di Tito Boeri e Fausto Panunzi de la voce.info sulla manovra Monti. I due professori della Bocconi demoliscono la manovra punto per punto. E la giudicano poco coraggiosa. Della serie: del rigore, dell'equità e della crescita, alla fine è rimasto solo "il cetriolo".

Read More »

Tra lacrime e sangue, che ce ne facciamo delle armi?

Nessun taglio alla spesa militare, stimata intorno ai 20 miliardi di euro l'anno. Previsti nuovi acquisti per oltre 25 miliardi per cacciabombardieri nucleari. Ma che ce ne facciamo? Non potevamo usarli per evitarci la manovra lacrime e sangue?

Read More »

Quello che non c’è

di Alessandro Gilioli

Read More »