Mondo – Economia – Lavoro – Giustizia

#AbuGhraib, quando il mostro si chiama #USA

Sono passati dieci anni ma l’orrore non si può cancellare. Iraq, la sciagurata coalizione guidata da George W. Bush e Tony Blair ha conquistato il paese. Sorvoliamo sulle fandonie mostraste in sede ONU per giustificare l’invasione. Dicevano di “esportare la democrazia” e anche a casa nostra c’erano molti politici eccitati all’idea di portare la pace con le bombe. Quello che …

Read More »

#Piketty, disuguaglianze (tutt’altro che) moderne

Di recensioni sul libro “Il Capitalismo nel XXI secolo”, dell’economista francese Thomas Piketty, se ne trovano tante sul web. Alcune molto tecniche, altre decisamente meno. Il dibattito politico, invece, come sempre latita; chissà, forse la traduzione italiana uscita il 10 Settembre risveglierà un po’ gli animi. C’è un aspetto che rende ‘rivoluzionarie’ le teorie di Piketty, condivisibili o meno che …

Read More »

Sull’#indipendenza e l’illusione della #sovranità

Da che la Lega Nord si è buttata sul nazionalismo / razzismo / no-euro, raccoglie più consensi di quando urlava “Roma ladrona” e “Padania libera”. Non che queste idee abbiano smesso di attecchire qua e là, anzi, è che le persone sono spaventate dalla crisi e la priorità è cacciare rom, sinti, africani e rumeni. I meridionali per ora possono aspettare. Cacciarli …

Read More »

L’ipocrisia dei rapporti internazionali ha generato l’ISIS

Dopo la caduta del muro di Berlino, e con la fine della guerra fredda, i rapporti internazionali sono usciti dal dualismo Usa-Urss per trasformarsi in rapporti dettati dalle esigenze economiche degli Stati. Basti pensare che la Cina possiede la maggior parte del debito statunitense per capire come, anche in un paese ultra liberale come gli Stati Uniti, non si disdegna …

Read More »

Il sultano #Erdoğan, la mezzaluna e le dodici stelle

C’è sempre qualcosa di italiano nelle rivolte e nelle rivoluzioni moderne: sentire nominare da leader politici greci o sudamericani Gramsci e Berlinguer lascia sempre dentro il vuoto della loro assenza nel pensiero e nell’agire dei boss dell’attuale sinistra nostrana. Quando però senti ‘çav bella’ – ossia ‘Bella ciao’ in lingua turca – per le piazze e le vie di Istanbul, …

Read More »

Cos’è successo a #Ferguson, #USA

Ferguson è un sobborgo di Saint Louis, Missouri, dove il 9 agosto Michael Brown, un diciottenne nero, disarmato, è stato ucciso da un poliziotto. Secondo un testimone, Dorian Johnson, il poliziotto avrebbe sparato volontariamente a Brown, nonostante il ragazzo avesse le mani alzate. Secondo il dipartimento di polizia, invece, Brown avrebbe tentato di prendere la pistola d’ordinanza di Wilson, il …

Read More »