Mondo

Venti nucleari dalla penisola coreana

Soffiano sempre più forte i venti nucleari dalla penisola coreana, dopo il taglio della “linea rossa” a causa delle esercitazioni congiunte tra Stati Uniti e Corea del Sud, Pyongyang ritiene il nucleare il maggior deterrente per la sua sovranità e ha annunciato che riaprirà il reattore di Yongbyon chiuso nel 2007. Di fatto i due paesi sono formalmente in guerra …

Read More »

È morto Chavez. Viva Chavez?

Questo paese può autodistruggersi da solo; questa Rivoluzione può distruggersi, quelli che non possono distruggerla oggi sono loro, ma noi si, noi possiamo distruggerla e sarebbe colpa nostra Queste sono parole di Fidel Castro su Cuba nel 2005. Secondo il ministro Rafael Vargas La rivoluzione bolivariana si può definire così Non è né socialista né comunista, poiché rimane nell’ambito del capitalismo, ma è radicale e provoca …

Read More »

Germania: no del senato al Fiscal Compact

Il Bundesrat (molto simile al nostro Senato, eletto su base federale e oggi a maggioranza SPD-Verdi) ha rimandato alla Commissione di mediazione il Fiscal Compact, proposto dal governo Merkel. I Länder (gli Stati-regione tedeschi) chiedono invece 3.5 miliardi di euro per 5 anni e in opposizione al Fiscal Compact hanno chiesto il varo di un salario minimo di 8.50 euro …

Read More »

La cultura delle armi negli Stati Uniti. Da Robespierre a Charlton Heston

di Benoît Bréville, Le Monde diplomatique Il 14 dicembre in una scuola elementare di Newtown (Connecticut) un uomo armato di un fucile d’assalto massacra ventisette persone, tra cui venti bambini. È la settima strage dall’inizio dell’anno, negli Stati Uniti. «Queste tragedie devono cessare» dichiara il presidente Barack Obama, prima di annunciare la creazione di una commissione sul controllo delle armi da …

Read More »

Liberate Kokabee

Omid Kokabee è una vita parallela alla mia. Iraniano, si è trasferito prima a Barcellona, all’Institute of Photonic Sciences (ICFO) e poi a Austin (Texas) per completare il suo dottorato in fisica. Come faccio anch’io e qualche altro migliaio di ragazzi della mia età è tornato nel suo Paese per le vacanze, fino al 30 gennaio 2011, quando all’aeroporto di Teheran …

Read More »

I droni da guerra USA di cui nessuno parla

di Cecilia Strada, Emergency Vent’anni fa i droni stavano nei film di fantascienza. Oggi vengono usati in Afghanistan, Somalia, Yemen, Pakistan (per citare quelli noti e riconosciuti). I piloti statunitensi li guidano da migliaia di chilometri di distanza, seduti nel loro ufficio. Qualche settimana fa Der Spiegel ne ha intervistato uno: la sua carriera ha subito un arresto quando ha chiesto …

Read More »