Mondo

Europa e Italia in alto mare

Proprio ieri, giovedì 3 ottobre, si è consumata, al largo di Lampedusa, l’ennesima tragedia umanitaria: una barca con a bordo 500 migranti  è naufragata a causa di un incendio. Secondo fonti ufficiali provenienti dal Ministero degli Interni, la barca sarebbe salpata dalla Libia, precisamente da Misurata. Alfano ha dichiarato in Parlamento che i morti sarebbero saliti a 111, anche se purtroppo …

Read More »

#Neruda, la Libertà seppellita

Il 23 settembre 1973, solamente dodici giorni dopo il golpe militare di Pinochet, moriva a Santiago del Cile Ricardo Eliezer Reyes Basoalto. Questo nome dice poco, probabilmente, perché lui, per tutti, era Pablo Neruda. A stroncarlo, a soli 69 anni, fu ufficialmente un cancro alla prostrata. Sì, ufficialmente, perché in realtà si trattò, secondo le recenti dichiarazioni di quello che …

Read More »

Si vota in #Germania, in Europa si guarda

Si vota. In queste ore si stanno svolgendo le tanto attese elezioni. Quelle tedesche, naturalmente. Ma considerare il voto del 22 settembre come un fatto meramente nazionale, cioè riguardante esclusivamente la prima potenza economica (oltre che demografica) dell’UE, sarebbe una grave distorsione della realtà. L’esito delle elezioni tedesche avrà degli effetti, più o meno rilevanti, anche sugli altri Paesi dell’Unione europea, …

Read More »

#Cile, I nemici della Libertà

L’11 settembre, i nemici della Libertà hanno compiuto un atto di guerra contro il nostro Paese e la notte è calata su un mondo diverso. Un mondo dove la Libertà stessa è sotto attacco. La mattina dell’11 settembre del 1973, la Libertà si trovava nel palazzo presidenziale della Moneda, in Cile, e ad attaccarla erano i reparti eversivi dell’esercito cileno. …

Read More »

Grecia, i numeri di una barbarie

Quella della violenza dell’economia è, oggi, una realtà perfettamente evidente. Gli strumenti dello “spread”, del “debito pubblico” e idilliache parole come “riforme strutturali” (che significano SAPs –Structural Adjustment Programs-) vengono utilizzate come clava contro i più basilari diritti dell’uomo e come armi volte alla distruzione di diritti sociali conquistati in decenni di lotte. Tra le tante vittime della violenza economica …

Read More »

Domenico #Quirico è libero

Domenico Quirico, giornalista de “La Stampa” di Torino, rapito il 9 aprile in Siria, è di nuovo libero e in volo verso l’Italia. A darne la notizia fonti del governo e il direttore del suo giornale, Mario Calabresi, in un tweet:   Domenico #Quirico libero: Erano esattamente 5 mesi che aspettavamo questa notizia, commovente telefonata di Emma #Bonino — mario …

Read More »