Mondo

Gli intoccabili

I tre ragazzi israeliani rapiti e, purtroppo uccisi, hanno fatto il giro di tutta la stampa occidentale. Per ritrovarli l’esercito israeliano ha arrestato centinaia di palestinesi (tutti membri di Hamas a quanto pare…) e ha scatenato l’ennesimo raid su Gaza nel corso del quale è morto “solo” un adolescente palestinese. Ben gli sta. Israele si difende e basta. I Palestinesi sono …

Read More »

Non è più tempo per Olimpiadi e #Mondiali

È giusto che ci sia una sosta nelle preoccupazioni, nella tristezza, nell’insoddisfazione, che ci sia un po’ di sosta dopo sei giorni di lavoro. Chi ha lavorato per sei giorni ha il diritto la domenica di andare con la famiglia a gioire sulla spiaggia, al mare o altrove. E che gli si deve dire “come mai tu gioisci quando ti attende …

Read More »

Il prezzo del nostro tempo libero #1Maggio

“Date l’intensità e la forza produttiva del lavoro, la parte della giornata lavorativa sociale necessaria per la produzione materiale sarà tanto più breve, e la parte di tempo conquistata per la libera attività mentale e sociale degli individui sarà quindi tanto maggiore, quanto più il lavoro sarà distribuito proporzionalmente su tutti i membri della società capaci di lavorare, e quanto …

Read More »

La probabile Caporetto della Lista #Tsipras

Forse le aspettative erano troppo grandi, perché già si pensava, un paio di mesi fa, al primo passo per qualcosa di decente da votare a Sinistra. Ma rimane il fatto che l’Altra Europa, la lista che riunisce le varie anime a sinistra del PD per cercare di superare il 4% alle Europee, rischia di trasformarsi nell’ennesimo fallimento. C’è chi è …

Read More »

La resistibile ascesa di Marine Le Pen

I risultati delle elezioni amministrative francesi hanno certificato l’impressionante impopolarità del Presidente della Repubblica François Hollande. Il Parti Socialiste (P.S.) ha dovuto infatti abbandonare il governo di ben centocinquantacinque comuni con più di diecimila abitanti, mentre la destra gaullista dell’Union pour un Mouvement Populaire (U.M.P.) dell’ex Presidente Nicolas Sarkozy ha ottenuto degli ottimi risultati in tutto il Paese, strappando ai …

Read More »

#Europa al bivio, un secolo dopo la Grande Guerra

Il 28 giugno 2014 scoccherà il tristissimo centenario di una delle più grandi catastrofi dell’umanità, di quelle che segnano in modo netto e definitivo la differenza tra ciò che c’era prima e il mondo per come esso sarebbe stato dopo. La Prima guerra mondiale, lacerante nella sua portata, è stata l’esempio maggiormente realizzato della potenziale distruttibilità dell’uomo stesso. Non solo delle …

Read More »