Mondo

L’ipocrisia dei rapporti internazionali ha generato l’ISIS

Dopo la caduta del muro di Berlino, e con la fine della guerra fredda, i rapporti internazionali sono usciti dal dualismo Usa-Urss per trasformarsi in rapporti dettati dalle esigenze economiche degli Stati. Basti pensare che la Cina possiede la maggior parte del debito statunitense per capire come, anche in un paese ultra liberale come gli Stati Uniti, non si disdegna …

Read More »

Il sultano #Erdoğan, la mezzaluna e le dodici stelle

C’è sempre qualcosa di italiano nelle rivolte e nelle rivoluzioni moderne: sentire nominare da leader politici greci o sudamericani Gramsci e Berlinguer lascia sempre dentro il vuoto della loro assenza nel pensiero e nell’agire dei boss dell’attuale sinistra nostrana. Quando però senti ‘çav bella’ – ossia ‘Bella ciao’ in lingua turca – per le piazze e le vie di Istanbul, …

Read More »

Cos’è successo a #Ferguson, #USA

Ferguson è un sobborgo di Saint Louis, Missouri, dove il 9 agosto Michael Brown, un diciottenne nero, disarmato, è stato ucciso da un poliziotto. Secondo un testimone, Dorian Johnson, il poliziotto avrebbe sparato volontariamente a Brown, nonostante il ragazzo avesse le mani alzate. Secondo il dipartimento di polizia, invece, Brown avrebbe tentato di prendere la pistola d’ordinanza di Wilson, il …

Read More »

#DiBattista ha ragione, ma…

Non leggo mai il blog di Beppe Grillo perché l’ultima volta che ci sono passata era diventato un social con una pessima grafica e post da bimbiminkia. Però se anche voi avete sentito la notizia che Di Battista è amico dei terroristi dell’ISIS e ve la siete bevuta, forse per una volta vale la pena consultare la fonte. Se non …

Read More »

Le vittime palestinesi dall’8 luglio ad oggi

Ieri sera, come faccio spesso, guardavo il programma Blob, un quarto d’ora circa di immagini su quello che accade nel mondo. Dopo i titoli di coda appare l’immagine “Le vittime palestinesi dall’8 Luglio ad oggi” e sulle note di Imagine scorrono i nomi e l’età delle persone uccise in poco più un mese di bombardamenti. La cosa sconvolgente era l’età …

Read More »

L’insostenibile inadeguatezza della #Mogherini

C’è un non so che di grottesco nel tentativo di Matteo Renzi di defenestrare Federica Mogherini, suo ministro degli Esteri, paracadutandola su una delle poltrone più importanti nell’Unione Europea, in modo da giustificare un rimpasto di governo che altrimenti non avrebbe giustificazione alcuna, non essendo cambiata la maggioranza che sostiene il terzo governo di larghe intese della Seconda Repubblica. Giudicata …

Read More »