Diritti

La #Democrazia tradita, 2768 anni dopo

Nel 753 A.C. secondo la leggenda, Romolo divise la popolazione romana in Patrizi e Plebei. Ai primi andò l’organizzazione della cosa pubblica, ai secondi il lavoro e la produzione per il sostentamento della città. Da quel momento Roma fu, fino ad Augusto (primo Princeps) una Repubblica. O almeno lo fu sulla carta. Una repubblica oligarchica, sia chiaro. Sono passati 2768 anni, e Roma …

Read More »

A 70 anni dal #voto alle #donne

Da donna del 2015 non posso che guardare con rispetto alle donne e agli uomini che nel 1945 resero possibile il suffragio universale in Italia. Fu, d’altra parte, una battaglia dura ma soprattutto sensata: un anno dopo, l’affluenza per il referendum istituzionale sulla forma (repubblica o monarchia) dello Stato italiano fu quasi del 90%. Oggi né in Italia né in nessun altro …

Read More »

Un aquilone e una bambola, il dramma dei bambini soldato

Un aquilone. Ho sparato per la prima volta a 13 anni. O forse a 14. Mi hanno detto di dimenticarmi la mia età. Io l’ho dimenticata. Ho dimenticato la mia infanzia. Se mai ne ho avuta una. Mi hanno rapito nel mio villaggio. Mi hanno messo in mano un fucile. Mi hanno detto: ‘Uccidi’. Non capivo. Li, davanti a me, …

Read More »

Intervista con Nessuno

Questa è la storia di un inverno. Un inverno freddo per le strade della capitale. Temperature sotto i dieci gradi durante la giornata e vicine allo zero nella notte. Insomma, uno di quegli inverni in cui ci si rintana sotto le coperte . Uno di quelli da passare con le mani accanto al termosifone. Eppure, per chi se la sente di uscire …

Read More »

#StopOmofobia!

“Sentinelle in Piedi è una resistenza formata da persone che vegliano su quanto accade nella società denunciando ogni occasione in cui si cerca di distruggere l’uomo e la civiltà”. È quello che si legge sul sito delle Sentinelle in Piedi. Ho cercato di capire se fosse una barzelletta. Però non c’erano tracce di risate. L’ho riletto e, no, non era …

Read More »

#Eutanasia: il vero crimine è negarla

200 secondi, 70 persone: è il video “Eutanasia: il parlamento si faccia vivo” dell’Associazione Luca Coscioni che chiede al parlamento italiano di discutere la proposta di legge di iniziativa popolare depositata nel 2013. Le persone per bene della morte non parlano. Non fanno le foto col telefonino. Coprono col lenzuolo i cadaveri per rispettarne la privacy. Inveiscono contro la tv …

Read More »