Pierpaolo Farina

Classe 1989, milanese, blogger, sociologo, scrittore. Nel 2009 ho creato enricoberlinguer.it, nel 2010 il blog Qualcosa di Sinistra. Sono il padre di WikiMafia - Libera Enciclopedia sulle Mafie, co-fondata nel 2012 insieme a Francesco Moiraghi. Nel 2013 ho scritto il libro "Casa per Casa, Strada per Strada". Nel 2014 mi sono laureato in Scienze Sociali con una tesi su Mafia e Capitalismo con Nando dalla Chiesa. Nel 2015 ho dato vita a MafiaMaps, prima app antimafia. Scrivo per riviste scientifiche, mi occupo di comunicazione politica e social media. Last but not least, fotografo con Sophie, la mia Canon 6D.

Addio Prof, grazie per tutte le domande. E le risposte

Non è facile per chi non lo ha conosciuto e non si è formato sui suoi libri capire lo smarrimento e il senso di vuoto che produce una notizia come la morte di Zygmunt Bauman. Ai più non dirà nulla, ma per noi studenti di sociologia alla ricerca di qualcosa di diverso dalle teorizzazioni dominanti e da quel conformismo intellettuale …

Read More »

Ai #FratelliCervi, alla loro Italia

Il 28 dicembre 1943, 73 anni fa, Gelindo, Antenore, Aldo, Ferdinando, Agostino, Ovidio ed Ettore Cervi venivano fucilati a Reggio Emilia dai fascisti, in risposta all’uccisione da parte dei partigiani del segretario comunale di Bagnolo in Piano Davide Onfiani. Poco prima di morire, il più giovane, Ettore, scrisse queste parole: Ero il cinno, quello più piccolo e quello più amato. Ma solo …

Read More »

Cosa deve fare #Poletti per essere cacciato?

“Conosco gente che è andata via e che è bene che stia dove è andata, perché sicuramente questo Paese non soffrirà a non averli più fra i piedi.“, così il ministro del Lavoro Poletti. Dichiarazione che segue quella del “bisogna andare al voto prima dei referendum sul Jobs Act“, cioè, la riforma che ha trasformato il voucher nel pilastro della …

Read More »

La cosa buona di #Gentiloni

Francamente, non mi unirò al coro di quelli scandalizzati per l’incarico a Paolo Gentiloni di presiedere il governo post-referendum: solo un ingenuo poteva davvero credere che, dopo la sceneggiata del “resto/non resto”, Matteo Renzi accettasse di farsi sostituire da qualcuno che avesse anche solo una remota possibilità di risultare indipendente rispetto ai suoi desiderata. Il Presidente incaricato non è quella …

Read More »

#Renzibis, Se questo è un leader

Ha chiesto la fiducia alle 15 per dimettersi alle 19. Ha convocato una Direzione del Partito silenziando qualsiasi altra voce oltre la sua, che a quel punto non si è ben capito perché non bastassero le dichiarazioni di domenica sera: almeno Silvio Berlusconi, padre-padrone del suo partito, non fingeva assemblee “democratiche” per i suoi monologhi. Un monologo che non è …

Read More »

E’ la democrazia, bellezza

Finalmente si è chiusa questa campagna referendaria durata mesi e possiamo pensare alle cose veramente importanti di questo Paese. Nonostante televisioni, giornali, milioni di euro, spin doctor esteri, marchettate elettorali in finanziaria e via discorrendo nell’elenco solito dei vizi e dei mali italiani, alla fine gli Italiani hanno deciso che erano stufi e stanchi. Di un premier che aveva promesso …

Read More »