Archivi Autore: Antonino Roseto

Lettera a mio figlio

Bologna, Giugno 2018 Caro Figlio mio, sei qui in braccio a me, mi guardi con i tuoi occhioni grandi e con un sorriso che non conosce lingue. Vuoi giocare, vuoi scendere e poi tornare di nuovo in braccio. Ed io ti faccio scendere, e mi sorprendo ogni volta a pensare: su che strada poso i tuoi piccoli piedi? A che ...

Leggi Articolo »

La seconda morte di Giulio #Regeni

“Comprendo bene la richiesta di giustizia della famiglia di Giulio Regeni. Ma per noi, l’Italia, è fondamentale avere buone relazioni con un Paese importante come l’Egitto” Sono stato tentato per un attimo di non scrivere più nulla, di lasciare all’interno dell’articolo solo queste parole del Ministro dell’Interno Matteo Salvini. Sono stato tentato di non scrivere assolutamente nulla, nemmeno quelle parole. ...

Leggi Articolo »

#Aquarius, siete voi a farmi paura

Oggi non voglio rivolgermi a Matteo Salvini, né a Luigi Di Maio. Di attenzione ne hanno avuta fin troppa; per merito o demerito non sta a me dirlo, né tantomeno è importante qui e ora. La verità è che davvero non so a chi rivolgermi: se a tutti gli italiani, se solo a quelli che hanno saputo conservare e custodire ...

Leggi Articolo »

#ErmannoOlmi, voce degli ultimi

“Bisogna pensare ad un nuovo modello di società che risponda alla sete di giustizia di tutti gli uomini” (Ermanno Olmi) Addio Ermanno. Queste parole sono scritte per salutarti, ma ancor di più per ringraziarti. E il nostro ringraziamento vogliamo dimostrartelo attraverso le tue parole, con le quali hai acceso luci di verità lungo strade buie, cosi come le immagini dei ...

Leggi Articolo »

Perché si deve morire a #Gaza?

Sangue. È il colore della terra nella striscia di Gaza, dove nascono fiori solo di colore rosso. Uno per ogni persona che muore. Questo articolo non pretende di spiegare qual è la situazione nella striscia di Gaza, né quali sono i rapporti tra Palestina e Israele. Si possono trovare tanti libri e articoli scritti da che ha molta più competenza ...

Leggi Articolo »

A Michele, a Segen, a Marielle

Ci abbiamo messo un po’ a scrivere questo articolo. Non è semplice trattenere la rabbia, trovare la lucidità di una parola giusta al posto giusto. E cosi i giorni passavano, fino a quando ci siamo resi conto che la parola giusta, al posto giusto, non era possibile trovarla. A Michele, morto per l’odio e l’indifferenza. Perdonaci, se non abbiamo saputo ...

Leggi Articolo »